Bonus sposi Regione, Fitto: mancetta, Emiliano accontenta solo 20 coppie

Bonus sposi Regione, Fitto: mancetta, Emiliano accontenta solo 20 coppie

20 Agosto 2020 0 Di ladiretta1993

“Si chiamano bonus perchè chiamarli mancette elettorali suonava male: si tratta di soldi dei pugliesi dati a 20 coppie di sposi (1.500 euro a testa) e 40mila euro per circa 8.000 aziende turistiche” tra cui “alberghi e strutture simili, villaggi turistici, ostelli della gioventù, affittacamere, case e appartamenti vacanze”. Lo sostiene Raffaele Fitto, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Puglia, in riferimento al ‘bonus matrimoni’ presentato due giorni fa dal governatore uscente Michele Emiliano. “Insomma – prosegue Fitto – solo briciole e illusioni per tutti. Anzi no, esclusi gli agriturismi. E qui il danno e’ anche doppio perchè oltre a non essere previsti dal ‘Bonus Turismo’ non si hanno notizie dell’attivazione della nuova Misura 21 del Psr” (Programma di sviluppo rurale).

“La Regione Puglia, cosi’ come hanno fatto le altre Regioni – sottolinea – avrebbe dovuto solo recepire e quindi mettere a disposizione del settore oltre 32 milioni di euro (pari al 2% di oltre 1 miliardo e 600 milioni di euro della spesa pubblica assegnata alla Puglia) concordando con Bruxelles le modifiche al Psr per poter offrire a ogni imprenditore agricolo nuove risorse a fondo perduto. Ma saper spendere gli aiuti europei e’ una pratica che alla Regione Puglia non riesce proprio”.