“Florovivaismo”, Galizia (M5S): il nostro Governo mette in campo azioni concrete a difesa del settore

“Florovivaismo”, Galizia (M5S): il nostro Governo mette in campo azioni concrete a difesa del settore

2 Settembre 2020 0 Di ladiretta1993

Ben consci delle grosse difficoltà di tutto il comparto florovivaistico il nostro Governo risponde all’allarme lanciato dalle organizzazioni agricole e interviene a difesa del comparto florovivaistico, fa sapere la deputata pentastellata Francesca Galizia.

L’assenza di cerimonie, matrimoni, feste e eventi ha indubbiamente avuto i sui effetti sul comparto di riferimento: il volume d’affari di tutti gli operatori del settore si è sensibilmente ridotto e la ripresa è molto lenta, perché divaga un senso di sfiducia e di incertezza che impedisce di programmare con serenità le proprie produzioni, prosegue la sua nota la parlamentare.
Per supportare, il comparto florovivaistico, consentendo ai vivaisti di continuare l’attività di cura dei vivai e delle piante, nella legge di conversione del decreto Rilancio è stato previsto l’esonero straordinario dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro, dovuti nell’arco di tempo compreso tra il 1° gennaio ed il 30 giugno 2020.
Per il florovivaistico è stata messa in campo un’azione che vede lo stanziamento di 426,1 milioni di euro, al netto di altre misure previste come i contributi a fondo perduto per il ristoro delle perdite, gli ulteriori 30 milioni di euro per rifinanziare il prestito cambiario di Ismea che si affianca ai finanziamenti sino a 30.000 euro per le piccole e medie imprese, la sospensione delle rate dei mutui e l’estensione dell’operatività delle garanzie. Non dimentichiamo poi – conclude la Galizia – l’accesso diretto da parte di tutto il settore primario al Fondo di Garanzia gestito da Mediocredito centrale, che consente di ottenere finanziamenti in modo più semplice, veloce e diretto. Resta, infine, la carta dei Recovery Fund, che consentirà di sviluppare e realizzare ulteriori azioni che potranno contribuire al riavvio delle produzioni e delle commercializzazioni florovivaistiche”.