Canile, “I Figli di Nessuno”: alcuni politici scrivono chiacchiere, 180 cani salvati. Ora lottiamo per canile sanitario

Canile, “I Figli di Nessuno”: alcuni politici scrivono chiacchiere, 180 cani salvati. Ora lottiamo per canile sanitario

5 Settembre 2020 0 Di ladiretta1993
Una precisazione a seguito degli ultimi avvenimenti politici (l’annullamento della delibera dirigenziale di trasferimento dei cani alla struttura Malcangi e la nota politica del consigliere comunale Francesco Spina) è giunta dall’associazione animalista biscegliese “I Figli di Nessuno”.
«Comunichiamo a tutti -scrive l’Associazione nel comunicato- che il trasferimento dei cani al canile Malcangi è stato annullato. Ci preme dire che questo è avvenuto innanzitutto grazie ai volontari, alle associazioni e ai cittadini italiani che il famoso 4 agosto si sono battuti per fermare lo scempio davanti al rifugio “amici miei” di Bisceglie».
«Ora -prosegue la nota- ovviamente ci sono articoli di colore politico e chiacchiere da bar a riguardo ma da volontari precisiamo che:
La nostra lotta è stata impedire che 180 cani del comune di Bisceglie venissero trasferiti in una struttura coinvolta in passato in uno scandalo nazionale per maltrattamento e senza le autorizzazioni necessarie. Se i cani fossero andati in un posto migliore e con tutte le carte in regola non avremmo potuto che essere felici ma così non è stato.
Alla luce dell’accaduto, dobbiamo remare tutti affinché si realizzino un canile sanitario ed un rifugio comunale.
Effettuando un programma di sterilizzazione a tappeto per i cani del territorio, compresi i cani padronali, collaborazione con le associazioni di volontariato ( quelle serie per favore) per favorire quanto più le adozioni e le campagne di sensibilizzazione per i cittadini. Tutti questo per il bene della comunità».