Fsi-Usae: “Tavolo istituzionale per il contratto di Universo Salute”

La segreteria regionale di Fsi-Usae ha inviato al presidente  Emiliano, all’assessore alla sanità Lopalco, all’assessore al bilancio Piemontese, a Montanaro, direttore del dipartimento di promozione della salute, una richiesta di incontro per avviare un tavolo istituzionale.

“Con la presente– si legge nella nota inviata- siamo qui a richiedere la convocazione di incontro per la mancata applicazione del rinnovo CCNL ARIS/AIOP Case di Cura da parte delle strutture accreditate, che addebitano tale scelta alla mancata copertura, da parte della regione Puglia, del 50% degli oneri aggiuntivi che le aziende pugliesi, che applicano il citato contratto collettivo nazionale di lavoro, sono costrette a sostenere per effetto della sottoscrizione del rinnovo contrattuale. Si ricorda alle SS.LL. che il Presidente Emiliano, insieme all’avv. Raffaele Piemontese, in occasione di vari incontri presso le strutture ospedaliere di Bisceglie e Foggia ebbero modo di rassicurare i lavoratori in ordine alla rideterminazione delle tariffe delle prestazioni erogate da Universo Salute srl che avrebbero permesso di garantire il rinnovo di tale contratto”.

 

“Ci preme evidenziare che, in mancanza del rispetto degli impegni presi dalla Regione Puglia in ordine alla copertura del 50% degli oneri derivanti dal rinnovo contrattuale, Universo Salute non corrisponderà al personale dipendente gli emolumenti derivanti dal già menzionato rinnovo contrattuale, rammentandovi che la stessa società ha comunicato la disdetta del citato CCNL a partire dalle retribuzioni del mese di ottobre 2020. A tal fine si chiede un’immediata convocazione di apposito incontro, preannunciando che, in mancanza, adotteremo tutte le iniziative che riterremo opportune comprese manifestazioni pubbliche da tenersi sotto la Presidenza della Giunta Regionale”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

In Puglia i saldi partono dall’Epifania, ma la priorità dei commercianti è salvare il Natale

Manca un mese ai saldi, che in Puglia partiranno alla vigilia dell’Epifania, ma per i commercianti pugliesi la priorità, adesso, non è tanto quello che si riuscirà a fare con l4 vendite promozionali, che peraltro hanno un po’ perso il loro appeal, quanto l’andamento delle vendite di Natale. Sebbene le strade centrali delle città pugliesi […]

Covid: a Bisceglie un punto nascita per le pazienti positive

L’Asl Bat ha disposto l’attivazione di un punto nascita no-Covid all’ospedale di Barletta e un punto nascita dedicato alle pazienti affette da Covid all’ospedale di Bisceglie. “La scelta – spiegano dall’azienda sanitaria – nasce dalla valutazione dei dati e dalla volontà di garantire alle partorienti del territorio un percorso certo e garantito. Resta attivo, naturalmente, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: