A Bisceglie il “Plogging for Christmas”

Nick Gentile il parigino-biscegliese ormai conosciuto con i suoi pattini, ha lanciato questa iniziativa di fare sport pulendo la natura qualche anno fa, praticando PLOGGING in tutto il mondo e stavolta anche a Bisceglie, coinvolgendo altri gruppi ambientali come (Muvt, Be the change e Bisceglie Illuminata), l’amministrazione comunale, l’azienda EnergetikAmbiente, che fornirà il materiale necessario e la cittadinanza biscegliese ovviamente.

L’invito alla cittadinanza è quello di “lasciare a casa il cardiofrequenzimetro e di armarsi mercoledì mattina di guanti robusti e sacchetti per la spazzatura”. È arrivato il momento di fare plogging, ovvero di fare attività fisica all’aperto (puoi correre o camminare), ripulendo la tua città dai rifiuti abbandonati.

Cos’è il plogging? Un mix tra sport, senso civico e rispetto per l’ambiente. Non poteva che essere un’attività fisica inventata in Svezia, da sempre attenta alle problematiche ambientali: il termine, infatti, è una combinazione tra le parole svedesi “plocka upp” che significa raccogliere e il più noto “jogging”.

Il plogging consiste nel raccogliere i rifiuti abbandonati lungo le strade, sui marciapiedi o nei parchi cittadini mentre si corre (o si cammina). Il fenomeno della corsa che ripulisce le città si è diffuso rapidamente oltre i confini della Svezia, “raccogliendo” adesioni e spirito di buona volontà in molti altri Paesi.

D’altronde, non sorprende che il plogging abbia avuto un riscontro così positivo, in un momento in cui, giustamente, non si fa altro che parlare di cambiamenti climatici o di invasione della plastica; è quindi giusto passare dalle parole ai fatti, e in questo, molti runner, dai principianti ai professionisti, si stanno mettendo di impegno, diventando plogger.

Il plogging più lungo d’Italia si farà a Bisceglie. Partiremo dal centro città dividendosi in squadre dispersi per la città con itinerari diversi per operare in tante zone di Bisceglie, per pulire tutta la città con le nostre mani, un simbolo forte il giorno prima della vigilia di Natale, come un regalo che facciamo alla natura.

Ogni Plogger sarà munito di guanti di plastica, sacchetti biodegradabile di spazzatura, pinza per raccogliere e mascherina. Il sorriso dovrete portarvelo voi, da casa.

⚠️❌restrizioni AntiCovid :
– non ci saranno assembramenti;
– distanziamento sociale di 1 metro e 50 centimetri minimo tra di noi;
– guanti;
– mascherina;
– gel personale.
❌ le regole saranno rispettati da tutti che participeranno a questa corsa.

« Sensibilizziamo tutti, che dobbiamo reagire oggi per un domani migliore ».

L’appuntamento è, quindi, per Mercoledi 23 Dicembre 2020 alle ore 10:00 davanti al famoso caffè Cova in Piazza Vittorio Emanuele dove si trova l’albero di Natale, si farà PLOGGING anche a Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Festa della Parrocchia Misericordia senza processione e messe di quartiere

La Parrocchia Santa Maria Misericordia si prepara a vivere la sua fiera parrocchiale, seppur senza processione e messe di quartiere. E’ stato diffuso il programma dei prossimi appuntamenti (che riportiamo in foto sotto quest’articolo). Chi volesse offrire la propria offerta a devozione della Madonna, può rivolgersi ai sacerdoti in parrocchia.  

Covid, i sindacati chiedono ad Emiliano di chiudere tutti i negozi il 25 aprile e il Primo Maggio

In Puglia le attività commerciali, comprese quelle addette alla vendita di alimentari, siano chiuse con ordinanza regionale sia il 25 aprile che l’1 maggio. E’ la richiesta che al governatore della Puglia, Michele Emiliano, hanno fatto i vertici regionali Cgil, Cisl e Uil insieme alle rispettive federazioni di categoria. I sindacati temono che “l’apertura possa […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: