Consegnati alloggi edilizia residenziale, Angarano: «Ora a lavoro per quelli Pruacs e Pirp» (IL VIDEO)

Il Comune di Bisceglie ha consegnato, tra lunedì 21 e martedì 22 dicembre, gli alloggi di edilizia residenziale pubblica ubicati nel centro storico. La consegna formale degli appartamenti è l’epilogo di un iter complesso che l’Amministrazione Angarano ha portato a compimento. Tra gli step più significativi: l’approvazione della graduatoria provvisoria elaborata dalla società Coseca srl; l’attività di verifica, da parte della Polizia Locale, delle condizioni dichiarate dai concorrenti, in ordine alla situazione reddituale e alle residenze; la redazione da parte dell’Ufficio Tecnico Comunale dei verbali di consistenza e idoneità abitativa degli alloggi; l’attività in commissione provinciale per l’elaborazione delle graduatorie definitive; il sorteggio tra coloro che avevano conseguito lo stesso punteggio; la rifinitura dei lavori; l’approvazione delle graduatorie definitive (generale e speciale).

“Da oltre vent’anni a Bisceglie, dai tempi del Sindaco Napoletano, non si consegnavano alloggi di edilizia residenziale pubblica, le cosiddette case popolari”, ha commentato soddisfatto il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano. “L’ultima graduatoria era stata approvata nel 2007 ma non ci furono alloggi da assegnare. L’impegno della nostra Amministrazione è stato massimo per sbloccare la situazione ferma dal 2016, quando al bando non era seguita la graduatoria. Ringrazio tutti gli uffici che hanno lavorato intensamente per raggiungere un obiettivo, quello della consegna degli alloggi, che si può definire senza dubbio storico per la nostra Comunità. Siamo peraltro riusciti a consegnare gli alloggi prima di Natale, al termine di un anno molto complicato per tutti. Il messaggio che emerge è di speranza e fiducia”, ha sottolineato il primo cittadino di Bisceglie. “L’amministrazione comunale si dimostra attiva, presente e operosa. E non ci fermeremo qui perché il contrasto all’emergenza abitativa va affrontato quotidianamente. Stiamo già pensando ai prossimi alloggi nei piani Pruacs (già cantierizzati) e Pirp, sempre destinati ad edilizia sociale e ad edilizia residenziale pubblica proprio perché è nostra intenzione affrontare l’emergenza abitativa in maniera integrata e organica”, ha concluso il Sindaco Angarano.

“Abbiamo dato una risposta significativa per garantire il fondamentale diritto alla casa partendo dalle fasce sociali più fragili”, ha sottolineato Roberta Rigante, Assessore alle politiche sociali del Comune di Bisceglie. “Cresce costantemente il numero delle persone in difficoltà, anche a causa della crisi economica e sociale che stiamo attraversando a causa del Covid. Continueremo a lavorare con la massima intensità e adoperando tutti gli strumenti a nostra disposizione per continuare ad essere al fianco di chi è in stato di bisogno”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A zero i lavori alla “Monterisi”: continuano i disagi per gli studenti e per le loro famiglie (IL VIDEO)

«Con il vice presidente della commissione regionale cultura e pubblica istruzione Francesco La Notte, ho avuto modo di effettuare un sopralluogo presso il plesso scolastico della Monterisi in viale Calace, in corso di ristrutturazione. La situazione è allarmante. Sono passati due anni ormai e nemmeno si intravede la conclusione dei lavori, la cui data manca […]

Pug, il Movimento Politico “Spazio Civico” chiede un incontro perché i cittadini siano coinvolti nella discussione

“Il Comune di Bisceglie, nello scorso Consiglio Comunale (12 gennaio) ha finalmente adottato il PUG (Piano Urbanistico Generale); un essenziale strumento di pianificazione e governo della città, che aggiorna l’ormai datato P.R.G. del 1977. L’iter di approvazione del PUG è lungo e non è ancora terminato; dopo la fase dell’Adozione è prevista una ‘finestra temporale’ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: