Voto di scambio alle elezioni regionali 2015: definitive 10 condanne

Sono diventate definitive dieci condanne scaturite dall’inchiesta sul voto di scambio in occasione delle elezioni regionali in Puglia nel 2015, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Bari. La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibili i ricorsi presentati dagli avvocati difensori di dieci imputati, dopo le condanne con l’accusa – a vario titolo – di associazione di stampo mafioso, scambio elettorale e coercizione elettorale.

E’ stata, quindi, confermata la sentenza d’Appello pronunciata il 23 settembre 2019, scaturita dal blitz chiamato Attila 2 del 13 dicembre 2016 sul clan Di Cosola. Complessivamente sono stati inflitti 60 anni di reclusione.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Covid: 32 morti e 401 nuovi positivi in Puglia (10,1% test)

Ci sono 32 vittime e 401 nuovi casi di infezione al Covid-19 registrati in Puglia su 3.949 test eseguiti. Il tasso di positività è al 10,1%, più basso rispetto all’11,06% di ieri. Il numero di tamponi fatto è più basso del solito come avviene sempre successivamente al week end. Dei nuovi positivi 135 sono in […]

Garante della Puglia: vietare i social ai minori di 14 anni

“Come garante regionale non posso che essere accanto alla famiglia della ragazzina di Palermo, il suo dolore è il dolore di tutti i genitori. Come garante, come genitore e nonno penso che un evento del genere debba spingerci a scendere in campo e pretendere che la rete sia un territorio dove non tutto può accadere […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: