Scuola: Lopalco, non le abbiamo chiuse ma dato scelta a genitori

“Noi non abbiamo tenuto le scuole chiuse. Noi abbiamo dato – e siamo stati gli unici in Italia – la possibilità a quei genitori che avevano il timore di portare giustamente i figli a scuola di poter usufruire della didattica distanza, cioe’ di tenere i bambini a casa e garantire per loro l’istruzione a casa. Finora abbiamo mantenuto questo tipo di misura”. Lo ha detto l’assessore alla Salute della Regione Puglia, Pier Luigi Lopalco, questa mattina parlando con i giornalisti a margine della visita alla nuova piastra di terapia intensiva allestita all’ospedale ‘Dimiccoli’ di Barletta. L’epidemiologo prestato alla politica ha anche annunciato che “per la scuola aspettiamo il decreto del Ministro della Salute, vediamo i contenuti del decreto e ragioneremo insieme su che cosa fare”.

Non solo. “In questi giorni stiamo lavorando – ha aggiunto – anche a un piano salute scuola che sia un piano innovativo, che possa anche tener conto delle innovazioni tecnologiche che abbiamo avuto in quest’ultima settimane, che la disponibilità di test antigienici di un certo livello, di terza generazione quindi anche considerando questo e la novità importantissima che rappresenta la svolta della pandemia ovvero la vaccinazione. Noi speriamo che con la vaccinazione, il testing e le nuove modalità operative per il tracciamento – ha concluso – possiamo comunque fornire al mondo scolastico un gradino in piu’ di sicurezza”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Cultura, Silvestris: «Facciamo rivivere a Bisceglie il festival dedicato a Mauro Giuliani» (IL VIDEO)

Far rivivere a Bisceglie il Mauro Giuliani Festival: un appuntamento che richiami nella nostra città, per l’intero mese di luglio, i più grandi maestri e tutti gli appassionati della musica da chitarra, con esibizioni, concerti e masterclass. Questa l’idea lanciata da Sergio Silvestris, candidato sindaco alle primarie di coalizione del prossimo 12 marzo, per celebrare […]

De Toma: la biblioteca è chiusa da troppo tempo, basta menzogne

I lavori per la nuova biblioteca comunale sono oggettivamente in ritardo, l’amministrazione comunale ha dato la colpa inizialmente alla pandemia, ma questo è falso.  I lavori erano stati annunciati per la prima volta a giugno 2019, ma come sappiamo la nostra regione è entrata in zona rossa a metà Marzo del 2020.  Successivamente l’amministrazione comunale […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: