Francesco Boccia tra i 5 ministri più apprezzati del governo Conte

All’indomani delle dimissioni del Premier, l’Istituto Demopolis ha chiesto agli italiani una valutazione sui 16 mesi del secondo Governo Conte: a promuovere l’operato dell’Esecutivo sono più di 4 cittadini su 10 (41%), mentre un giudizio di segno negativo è espresso da quasi la metà (48%) degli intervistati.

Un risultato che non si discosta molto dagli ultimi sondaggi sulla forza dei partiti. Il giudizio positivo sul Premier che si conferma leggermente più alto, al 44%, rispetto alla valutazione complessiva sull’Esecutivo. Accanto al Presidente del Consiglio, secondo l’analisi Demopolis per Otto e Mezzo (La7), sono 5 i ministri più apprezzati del Governo uscente. Al primo posto, con il 36% il ministro della Salute Roberto Speranza, seguito al 33% dal titolare dell’Economia Roberto Gualtieri. Alla pari, al 32%, gli italiani indicano il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini.

Al quinto posto, Francesco Boccia, in prima linea in questi mesi nel complesso rapporto con le Regioni. Salute e scelte economiche restano il binomio cardine cui guardano da mesi gli italiani. La conferma giunge dall’apprezzamento espresso dagli italiani verso altri esponenti, particolarmente visibili, del Conte bis: sul podio dei viceministri e sottosegretari, troviamo al primo posto con il 34% Pierpaolo Sileri, viceministro della Salute. Al secondo posto al 23%, Stefano Buffagni, viceministro dello Sviluppo Economico, seguito al 20% dalla sottosegretaria alla Salute Sandra Zampa

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dal 2 agosto parte il nuovo servizio di trasporto pubblico locale: 3 linee più una dedicata alla movida

Tre linee urbane (rossa, verde e blu) attive tutti i giorni per coprire capillarmente il territorio; una linea (gialla) dedicata alla movida nelle serate dei weekend estivi per collegare i parcheggi della stazione, di conca dei monaci e dell’arena del mare; maggiori e più frequenti corse per un servizio più efficiente; impiego graduale di mezzi […]

Regionali Puglia: Consiglio di Stato boccia Tar su eletti Pd

Il Consiglio di Stato ha ribaltato la decisione del Tar Puglia confermando il meccanismo di scorrimento degli eletti del Partito democratico in Consiglio regionale così come stabilito inizialmente dall’Ufficio elettorale centrale. I giudici hanno infatti accolto l’appello dei consiglieri regionali Michele Mazzarano e Ruggiero Mennea, i quali avevano impugnato la decisione del Tar sulla base […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: