Covid-19, Fp-Cgil: test rapido antigenico per tutti i Vigili del Fuoco della Bat

“La Fp Cgil riteneva e ritiene indispensabile uno screening generalizzato attraverso il test antigenico rapido e test molecolare, possibilmente ripetibile in modo ciclico, utile al migliore svolgimento del compito a loro assegnato, dove vengono quotidianamente impegnati in interventi a contatto con possibili ‘positivi o contatti stretti’ cercando di ridurre in questo modo i rischi di contagio, attraverso il contenimento ed il tracciamento. Ecco perché tutti i Vigili del Fuoco della Bat, con responsabilità, stanno rispondendo in modo positivo questa settimana all’invito del Comandante ad effettuare il test antigenico”. Lo fa sapere il coordinatore dei Vigili del Fuoco della Funzione Pubblica Cgil Bat, Giuseppe Rizzi spiegando che “l’iniziativa di effettuare test a tappeto nasce dall’accordo tra la Regione Puglia e Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco della Puglia”.

 

“Nell’ultimo anno il Covid-19 ha messo a dura prova il sistema emergenziale dello Stato, anche i Vigili del Fuoco hanno dato il loro apporto all’emergenza. Lo sforzo che è stato richiesto agli uomini dello Stato è stato straordinario e lo è ancora, così come straordinaria è stata la loro risposta all’emergenza. Nonostante la carenza di personale dovuto agli isolamenti, alle quarantene, alle positività, i Vigili del Fuoco in tutto il Paese non hanno mai ridotto il dispositivo di soccorso. In questo frangente noi della Fp Cgil riteniamo che sia opportuno continuare a salvaguardare la salute di tutti”, aggiunge la segretaria generale della Fp Cgil Bat, .

 

“Dal coordinamento dei Vigili del Fuoco della Fp Cgil Bat un ringraziamento va al personale dello Spesal della Asl Bat che si è reso disponibile ad effettuare i tamponi, un piccolo grande gesto di solidarietà tra due categorie sempre in prima fila per salvare vite umane. Un grazie al Comandante dei Vigili del Fuoco della Bat per la celerità nell’organizzare lo screening del test antigenico rapido e molecolare, impegno che oggi porta il Comando Vigili del Fuoco della Bat ad essere il primo in Puglia ad aver effettuato lo screening di comunità. La Fp Cgil, inoltre invita l’amministrazione ad accelerare il programma vaccinale dei Vigili del Fuoco”, concludono Rizzi e Remini.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Associazione Nazionale Bande da Giro, la delegazione del Presidente Grillo incontra la Conferenza Episcopale Pugliese

Giovedi 25 febbraio una delegazione pugliese dell’Associazione Nazionale Bande da Giro, guidata dal suo Presidente, è stata ricevuta presso l’Episcopio di Otranto da Sua Eccellenza Mons. Donato Negro, Presidente della Conferenza Episcopale Pugliese, da S.E. Mons. Luigi Renna e da S.E. Mons. Vito Angiuli. Nell’incontro, svoltosi in un clima sereno e cordiale, i vescovi hanno […]

Covid: restrizioni anche a Pasqua, il nuovo Dpcm. Ecco cosa si può e non si può fare fino al 7 aprile

Si attende il nuovo Dpcm, quello che scatterà il 6 marzo e dovrebbe essere valido per un mese imponendo cosi’ divieti e restrizioni anche per Pasqua e Pasquetta, le seconde dell’era Covid. Queste dovrebbero essere le restrizioni contenute. VIAGGI VIETATI, STOP SPOSTAMENTI TRA LE REGIONI Il divieto di spostamento tra le Regioni è valido fino […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: