Era agli arresti domiciliari ma continuava a spacciare: arrestato biscegliese di 28 anni

Detenuto agli arresti domiciliari ma continuava ancora a spacciare droga. I carabinieri lo scoprono e lo arrestano con quest’altra accusa. Era da giorni ormai che i militari della Sezione Operativa della Compagnia di Molfetta avevano posto sotto la lente di ingrandimento i movimenti di alcuni soggetti, dediti all’uso di marijuana in città, e alla fine sono risaliti al loro fornitore. Dopo un attento servizio di osservazione, a seguito del quale i militari di Molfetta hanno contestato ad alcuni acquirenti la detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti, lo spacciatore è stato individuato. Si tratta di D.M. di anni 28, residente a Bisceglie, già noto alle forze dell’ordine sempre per fatti legati alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti. Cosa che ha continuato a fare. L’uomo è stato quindi trasferito nel carcere di Trani.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Furti d’arte, bilancio 2020 dei Carabinieri in Puglia. Tra i beni recuperati anche uno stemma araldico rubato a Bisceglie

Nel 2020 i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Bari hanno sequestrato 1.329 beni (contro i 531 del 2019), di cui 126 di tipo antiquariale, archivistico e librario, 19 reperti paleontologici, 1.181 reperti archeologici e 3 opere d’arte contraffatte, per un valore economico stimato in oltre 1,5 milioni di euro per i beni autentici […]

Covid, in Puglia oggi 24 morti. In calo ricoverati e attuali positivi

Aumentano oggi in Puglia i nuovi casi positivi al Covid 19 ma risale molto di più il numero dei test effettuati rispetto a ieri. I decessi sono sostanzialmente stabili. Continua a crescere in modo costante la curva dei guariti e per questo calano in modo consistente sia gli attuali positivi che i ricoverati. Alimenta un […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: