8 marzo, la festa delle donne secondo l’on. Galizia (M5S)

“Oggi, in occasione della Giornata internazionale della donna, dovremmo domandarci quanto e cosa si possa fare per supportare le donne nel loro percorso di cambiamento e affermazione”, lo dichiara in una nota la parlamentare Francesca Galizia.
“Credo fortemente che sia arrivato il momento di cambiare definitivamente rotta e fare tutto il possibile perché ovunque nel mondo ed in particolare nel nostro Paese la donna possa ricevere più dignità, rispetto, attenzione, trattamento, opportunità.
Dobbiamo liberare tempo per le donne e rendere possibile, tra le altre cose, lo sviluppo di un’occupazione femminile più estesa, qualificata e adeguatamente retribuita,
Le risorse europee del Recovery Fund daranno un’occasione incredibile per liberare il potenziale professionale delle donne, che non dovranno essere più considerate una categoria, ma dovranno rappresentare uno strumento prezioso di cambiamento sul quale investire.
In uno dei settori di punta della nostra regione, l’agricoltura – prosegue la Deputata pentastellata -, esiste già una misura importante pensata per favorire donne imprenditrici: “Donne in Campo” è stata rifinanziata nell’ultima Legge di Bilancio con ulteriori 15 milioni di euro. Ora, dunque, non resta che impegnarsi insieme al nuovo ministro Patuanelli in azioni che vadano a potenziarla, così da garantire alle imprenditrici agricole condizioni più vantaggiose e agevoli”, conclude la Galizia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Manifesti anti-abortista in città, “Bisceglie Unita”: «Fatti passare per “sostegno alla maternità”»

Di seguito, il comunicato stampa di Bisceglie Unita, un gruppo di giovani Biscegliesi, che vogliono portare la voce cittadina che vivono ad un livello più alto! Spesso le realtà giovani come la nostra trovano difficoltà nel prendere posizioni, c’è sempre il timore che qualcuno ti possa accostare ad un’area politica, piuttosto che ad un’altra.   […]

Programma satirico anti Ue, Ricchiuti (FdI): solidarietà alla Redazione del programma “Anni 20”, a rischio chiusura»

«Esprimo la mia piena solidarietà alla redazione del programma anni 20 su Rai2 a rischio provvedimenti di chiusura per un servizio satirico anti-UE . La loro “colpa” è stata quella di aver esercitato diritto di critica e pluralismo di informazione. Il PD grida allo scandalo e invoca il bavaglio. Democrazia a corrente alternata». Lo dichiara […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: