Lockdown, spostamenti restano più del doppio rispetto a un anno fa

A una settimana dall’inizio del nuovo Lockdown in molte regioni italiane, le misure restrittive previste dal Governo per contenere la pandemia continuano a incidere sugli spostamenti ma con impatti differenti a seconda dei territori presi in esame. Durante la settimana si è assistito a una complessiva diminuzione dei movimenti nelle regioni rosse rispetto alla settimana precedente e alla normalità pre-Covid con qualche eccezione. Nonostante ciò nessuna regione registra cali paragonabili al Lockdown di marzo/aprile/maggio 2020 e il numero di spostamenti è ancora più che doppio in rispetto a quel periodo. Nelle regioni rosse si sono registrate consistenti riduzioni di spostamenti, rispetto al periodo pre-Covid (febbraio-marzo 2020), che oscillano tra il -24% e -23% registrati rispettivamente da Piemonte e Lazio al -15% della Puglia.

È quanto rilevato da “City Analytics – Mappa di mobilità” la soluzione di Enel X e HERE Technologies che, a partire dall’analisi dei Big Data, stima tra gli altri la variazione degli spostamenti e dei chilometri percorsi dai cittadini sul territorio nazionale, regionale, provinciale e comunale. Tra i territori passati dal giallo al rosso, la Regione che più ha risentito delle nuove misure restrittive è il Lazio, dove durante la settimana è stato rilevato un calo degli spostamenti del 20% rispetto alla settimana precedente e del 23% rispetto al periodo pre-Covid, anche se a confronto del primo Lockdown i dati sono in linea con la media nazionale: i movimenti risultano comunque di più del doppio (+129%) rispetto allo scorso marzo. La Regione rossa sui cui risulta aver inciso di meno lo stop del Governo è la Puglia, con un incremento dell’1% di spostamenti rilevati ieri rispetto alla settimana precedente e un -15% rispetto periodo pre-Covid, e comunque +131% rispetto al Lockdown del secondo trimestre del 2020. Le regioni passate dall’arancione al rosso (Lombardia e Piemonte nell’analisi) hanno invece registrato spostamenti in lieve calo rispetto alla settimana precedente ma in più forte diminuzione se paragonati al periodo pre-Covid. Scorrendo la mappa interattiva di City Analytics si scopre così che in Lombardia la scorsa settimana c’è stata una diminuzione del traffico di appena l’1%, mentre in Piemonte del 3% e una riduzione rispettivamente del 24% e del 14% rispetto al periodo pre-Covid. Tra le regioni rimaste rosse, quella che ha registrato i maggiori movimenti rispetto alla settimana precedente è la Campania, con un incremento del 30% raffrontato ai sette giorni precedenti, ma con una riduzione del 10% rispetto al periodo pre-Covid. L’unica regione bianca d’Italia, la Sardegna, si è mossa poco di più del periodo pre-emergenza (+10%) e di appena l’8% rispetto alla settimana prima.

Quanto ai comuni in zona rossa, guida la classifica di quelli dove si sono rilevati maggiori spostamenti Napoli, con un +34% di movimenti rispetto alla settimana prima, mentre Roma è la città che si è mossa di meno segnando un -28%. Più contenuto il calo di Milano che ha segnato un -5% rispetto ai sette giorni prima. Se ci focalizziamo sul week end il Piemonte, rispetto al periodo pre-Covid, è la regione che ha limitato più delle altre gli spostamenti sul territorio, con un -33% nella giornata di sabato 20 e un -53% domenica 21. La maggior riduzione di movimenti rispetto al fine settimana precedente stata è invece registrata in Puglia con un -55%. Sempre rispetto al week en precedente i cittadini del Lazio hanno ridotto i movimenti con un -40% nella giornata del 20 e -49% nella giornata del 21. Per quanto riguarda i comuni, il primato, della riduzione dei movimenti nel week end è della città di Roma con -56% nella giornata di domenica 21. La città di Napoli, invece, solo nella giornata di domenica 21, ha registrato un impressionante aumento di mobilità con un +426% rispetto al primo Lockdown, seguita dalle regioni: Sicilia e Sardegna rispettivamente con un incremento del +391% e +397%. Nel complesso i valori restano sempre superiori agli standard nazionali registrati durante il lockdown di Marzo 2020.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

A Bisceglie arriva il primo nato nel nuovo reparto di Ostetricia

Prima nascita oggi nel reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale “Vittorio Emanuele II” di Bisceglie inaugurato lo scorso 31 gennaio dopo i lavori di riqualificazione. Il piccolo di chiama Nathan ed è nato alle 12:11 di oggi. Pesa poco meno di 3,4 chili ed è lungo 50 centimetri. “Sua mamma Milena sta bene”, fa sapere […]

Restituisce portafogli contenente 580 euro, il Sindaco lo premia

Stamattina il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano, con l’Assessore Carla Mazzilli, il Presidente della Commissione Sicurezza Franco Coppolecchia e il Comandante della Polizia Locale, Michele Dell’Olio, ha ricevuto a Palazzo di Città Alessio Todisco, commerciante ambulante che si è distinto per un gran bel gesto. Martedì scorso, nel corso del mercato settimanale nella nuova area […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: