Record nuovi pazienti in Intensiva in Puglia

Con 38 nuovi ingressi, ieri la Puglia è la regione in Italia che ha fatto registrare l’aumento più importante di pazienti Covid nelle terapie intensive. Complessivamente, nelle rianimazioni sono assistiti 231 positivi al coronavirus, un numero mai raggiunto sino a ieri. Gli effetti della zona rossa ancora non si intravedono, bisognerà attendere almeno altri sette giorni per vedere miglioramenti. Lo conferma il report settimanale della fondazione Gimbe: nella settimana tra il 17 e 23 marzo c’è stato un peggioramento dell’indicatore relativo ai “Casi attualmente positivi per 100.000 abitanti” e si registra un aumento dei nuovi casi rispetto alla settimana precedente.

I casi attualmente positivi ogni 100mila residenti passano da 992 a 1.103, mentre la variazione dei nuovi contagi rispetto alla settimana precedente è del 15,7%. Infine, si registra anche un incremento percentuale dei casi totali di contagio del 7%, contro il 6,4% della settimana scorsa. Nelle ultime 2 settimane si rileva un’incidenza di 549 casi positivi per 100.000 abitanti, in crescita. La provincia che ha registrato il maggior incremento di casi nella settimana 10-16 marzo è quella di Lecce, +9,8%; seguono Taranto (+7,9%) e Bari (6,8%). E oggi il bollettino regionale ha registrato nuovamente una impennata di nuovi casi, oltre i 2mila contagi. Su 12.807 test per l’infezione da coronavirus, sono stati rilevati, per la precisione, 2.033 positivi: 858 in provincia di Bari, 153 in provincia di Brindisi, 144 nella provincia Bat, 366 in provincia di Foggia, 152 in provincia di Lecce, 350 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 9 casi di provincia di residenza non nota. Ieri erano 1.709 i contagi su 10.919 tamponi. Sono 37 i decessi. In tutto in Puglia sono morte 4.606 persone. Sono 133.996 i pazienti guariti (+1.976 rispetto a ieri) e 44.177 i casi attualmente positivi mentre ieri erano 44.157 (+20). I pazienti ricoverati sono 1.993 contro i 1.988 di ieri (+5). Il totale dei casi positivi Covid in Puglia dall’inizio dell’emergenza e’ di 182.779. Con questi dati, la Puglia quasi certamente resterà in zona rossa almeno sino a dopo Pasqua. Sul fronte vaccinale, sono 534.621 le dosi anti Covid somministrate a fronte di 601.745 dosi consegnate, pari all’88,8% (dato aggiornato alle ore 15.30). Da oggi, infine, avviata la distribuzione dei farmaci anticorpi monoclonali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Allarme Ordine Commercialisti: le famiglie italiane diventano sempre più povere

«Le famiglie italiane diventano sempre più povere, mentre la pressione fiscale su di loro continua a salire. Il risultato è una costante diminuzione della spesa corrente, peraltro drenata sempre più dalle grandi piattaforme online, con riflessi negativi per il comparto del commercio che finisce stritolato da una congiuntura negativa che la pandemia ha solo amplificato». […]

Tribunale dei Diritti del Malato: “Ufficio Invalidi a Bisceglie chiuso da più di un mese. Si intervenga”

Con una nota inviata a Direttore generale Asl Bat, al presidente della regione Puglia, al presidente commissione regionale sanita, al sindaco di Bisceglie, il Tribunale dei Diritti del Malato ha segnalato l’interruzione delservizio da parte dell’ufficio invalidi presso l’ospedale di Bisceglie dal giorno 15 Giugno. Di seguito il testo della nota. Con la presente, si […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: