Arresto borseggiatore mercato: ambulanti preoccupati per quanto accaduto martedì a Bisceglie

“L’eccellente lavoro svolto dalle Forze dell’ordine e lo sforzo compiuto per garantire le sicurezza dei cittadini e degli operatori mercatali è apprezzato ed elogiato”: queste le parole che giungono dall’Associazione di Rappresentanza CasAmbulanti, il cui Presidente Savino Montaruli ed il Delegato Bisceglie Vincenzo Todisco, aggiungono: “le scene di panico vissute nel corso del mercato di martedì a Bisceglie, dove un soggetto di diversa nazionalità è stato fermato e condotto al Commissariato di Polizia di Stato di Trani dopo aver sottratto il portafogli dal carrello di una signora intenta a fare i suoi acquisti, deve indurci a mantenere sempre alta l’attenzione su una problematica quanto mai attuale: la sicurezza e l’ordine pubblico nei mercati.

La presenza, a Bisceglie, di agenti della Polizia Locale in borghese in servizio nell’area mercatale è elemento di garanzia così come lo è l’azione di intelligence sollecitata da precedenti segnalazioni, anche grazie agli stessi Operatori del mercato e dei cittadini. Al di la del nostro plauso e della gratitudine rivolta alle Forze dell’Ordine, Polizia Locale, Polizia di Stato ma anche Guardia di Finanza che, con un proprio uomo libero dal servizio, ha contribuito all’operazione di arresto del soggetto, ci uniamo – proseguono Montaruli e Todisco – al compiacimento espresso dall’amico Angelantonio Angarano, Sindaco di Bisceglie, sollecitando il Prefetto della Provincia Barletta Andria Trani ad organizzare un incontro sul tema visto che oramai sono moltissimi mesi che di mercati, in Prefettura a Barletta, non se ne parla. Il clima è molto teso e la ripartenza non è per nulla facile né scontata. Anche la delinquenza si sta organizzando per la “ripartenza” ed i mercati sono notoriamente luoghi sensibili, ecco perché gli incontri non possono essere annuali ma devono essere frequenti e soprattutto coinvolgere tutti i soggetti portatori di interessi generali e collettivi. Solo così si crea una coscienza civica di valore, oltre le cerimonie” – hanno concluso da CasAmbulanti Bisceglie.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bisceglie. Droga ed esplosivo in casa: arrestati madre e figlio

Avevano in casa cocaina e hashish, il materiale utile al confezionamento delle dosi di droga, 4mila euro in contanti e in banconote di piccolo taglio oltre a esplosivi sistemati in scatole di cartone nello scantinato. Per questo, una donna di 68 anni e suo figlio di 37 sono stati arrestati dai carabinieri a Bisceglie. Sono […]

Minacce a testimoni, condanne definitive per due ex pm Trani

Sono diventate definitive, dopo che la Cassazione ha rigettato i ricorsi della difesa, le condanne per due ex pm del Tribunale di Trani, Michele Ruggiero e Alessandro Pesce, rispettivamente alla pena di 6 mesi e a 4 mesi di reclusione per concorso in tentata violenza privata. Ora i due magistrati sono in servizio come sostituti […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: