Nasce a Bisceglie il “Polo Riformista”, coalizione di dieci tra partiti e movimenti

In data odierna i partiti “AZIONE”, “ITALIA VIVA” e i movimenti civici “Difendiamo Bisceglie”, “ADRIADE”, “AMBIENTE e SOCIALITA’”, “CRISTIANO DEMOCRATICI PER BISCEGLIE”, “BISCEGLIE PIU’” 2050, “BISCEGLIE SPORTIVA”, “Progresso E LIBERTA”, MOVIMENTO POLITICO PER BISCEGLIE hanno sottoscritto il documento costitutivo di un grande POLO LIBERALE, RIFORMISTA E POPOLARE APERTO AI CITTADINI!

 

La costituzione di un polo civico riformista, liberale e popolare ha la funzione di rafforzare la partecipazione dei cittadini alla vita pubblica e rinsaldare il rapporto tra gli stessi e le istituzioni, diffondendo una cultura democratica di rispetto della legalità e di formazione civica e amministrativa.

La partecipazione a questo progetto di tanti uomini e donne si propone di rinnovare e dare entusiasmo ai tanti giovani delusi dalla politica asfittica e autoreferenziale dell’amministrazione comunale della cosidetta “SVOLTA”, chiusa a riccio sulla gestione asfittica del potere e sulla realizzazione degli interessi delle lobbies cittadine che la sostengono.

La scellerata politica ambientale, sociale e urbanistica della SVOLTA, senza peraltro alcuna sensibilità  e azione culturale, sta portando la città al degrado e all’elevata conflittualità sociale, mortificando e frustrando anche la partecipazione dei cittadini nelle tante e meritevoli associazioni della città.

L’insensibilità culturale si è conclamata con la chiusura di tutti contenitori culturali (in primis il teatro Garibaldi) realizzati dalle precedenti amministrazioni negli ultimi anni; inoltre l’assenza di misure a sostegno delle categorie produttive  sta mortificando lo sviluppo della città, il commercio e il turismo (non risultano, per esempio), eventi culturali e artistici di rilievo nella programmazione estiva).

Il polo “CIVICO” si costituisce plaudendo all’azione di rigorosa opposizione in Consiglio Comunale di Francesco Spina, caratterizzata anche da competenza e concreti spunti e proposte di sviluppo della citta’, peraltro mai ascoltati dall’amministrazione arrogante della SVOLTA.

Nei prossimi mesi il progetto civico, aperto alla partecipazione di tutte le forze sane e oneste della città, ascolterà le proposte e idee dei cittadini e comincerà ad elaborare le idee utili al rilancio della città e alla realizzazione di un programma amministrativo alternativo a quello fallimentare della SVOLTA che governa la città ormai da tre anni.

“AZIONE”:                                                   NICOLA COLANGELO – FRANCESCO NACCI

“ITALIA VIVA”                                              GABRIELLA BALDINI – TOMMASO GALANTINO

“Difendiamo Bisceglie”                             FLAVIO DE FEUDIS

“ADRIADE”                                                  GIOVANNI CAPRIOLI

“AMBIENTE e SOCIALITA’”                        ONOFRIO CAPUTI – ANNA CELESTINO

“CRISTIANO DEMOCRATICI PER BISCEGLIE”: PASQUALE STIPO-CARLO CAPPIELLO

“BISCEGLIE PIU’” 2050                              MARIO CATALANO-VITTORIA SASSO

“BISCEGLIE SPORTIVA”                               DARIO GALANTINO-GERRY ANELLINO

“Progresso E LIBERTA”,                               NATALE MONOPOLI

MOVIMENTO POLITICO PER BISCEGLIE  ENZO DI PINTO

FRANCESCO SPINA – CONSIGLIERE COMUNALE

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Nuovi ospedali, Amati: “Un combattimento. Andria e Nord barese attendono finanziamenti promessi per partire”

“Sui nuovi ospedali è sempre un combattimento. Quelli di Andria e del Nord barese non possono partire, l’uno per i lavori e l’altro per la progettazione, a causa della mancata erogazione dei finanziamenti già disponibili ma non ancora erogati. Quello di Maglie-Melpignano, invece, ha un ritardo nella consegna della progettazione di almeno un mese rispetto […]

PNRR, il Comune ottiene 855mila euro per nuove mense scolastiche

Il Comune di Bisceglie ha ottenuto un finanziamento PNRR di 855.000 euro per la realizzazione di nuove mense scolastiche alla scuola “Arc. Prof. Caputi”, in via XXV Aprile, e all’istituto scolastico in via Martiri di via Fani. Nello specifico, il nuovo immobile destinato a refettorio della scuola “Caputi”, dimensionato per un numero di 60 alunni […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: