Danneggiamenti delle coltivazioni nel nord-barese, Galantino (FdI) interroga il Governo: “subito provvedimenti”

L’ultimo episodio, in ordine di tempo, ha riguardato un appezzamento di alberi di pesche, nelle campagne di Canosa di Puglia, danneggiato da ignoti, con perdite ingentissime ad una azienda agricola locale e secondo quanto si apprende da fonti di stampa, episodi simili sarebbero stati registrati a distanza di poco tempo l’uno dall’altro, come nel caso del danneggiamento circa una settimana fa del pescheto della fattoria didattica Valperga di Masino: dieci operai, circa 2000 giornate annue di lavoro e una trentina di piante danneggiate irrimediabilmente, con la produzione andata persa.

Già nel 2019 centinaia di quintali di olive e uva da tavola erano stati rubati nella notte in Puglia, tanto da spingere gli agricoltori disperati ad organizzarsi in ronde notturne e diurne per fermare gli autori dei gesti criminali, che con i vari furti avevano provocato un danno da «300 milioni di euro l’anno», come denunciato da Coldiretti Puglia.

Ho presentato interrogazione parlamentare per accertare la veridicità e gravità dei fatti esposti e per conoscere le informazioni di cui disponga il Governo per fare chiarezza sugli eventi criminosi descritti a protezione delle aziende e del settore agricolo, anche attraverso la convocazione urgente di un tavolo istituzionale con le principali associazioni di categoria e le istituzioni locali.

Il Governo deve necessariamente tenere accesi i riflettori sulla piaga criminale che affligge il territorio della provincia di Barletta-Andria-Trani. Sono quindi disponibile a collaborare nelle sedi opportune nell’interesse della Puglia e dei pugliesi. Lo ha dichiarato il deputato biscegliese di Fratelli d’Italia Davide Galantino.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni […]

Festa Patronale, Sindaco Angarano: «Alle bancarelle e alle giostre con il green pass e senza assembramento»

Ieri è stata una giornata decisiva per garantire lo svolgimento della festa patronale in sicurezza e rispettando le stringenti norme fissate dal Decreto-legge 105/2021 che entrerà in vigore dal 6 agosto, proprio alla vigilia dei festeggiamenti in onore dei santi patroni. Come concordato nel corso di una riunione con le Forze dell’ordine coordinata dal Prefetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: