Napoletano (Il Faro-Pici): “la Salata”, la splendida litoranea e il nulla di Angarano

«Non molti anni fa, Bisceglie era diventata un punto di riferimento per un vasto territorio, non solo per le innumerevoli opere pubbliche, ma anche sotto l’aspetto culturale e degli spettacoli.
Si faceva fatica, perfino, a raggiungere la SPLENDIDA LITORANEA, tante erano le persone e le autovetture che raggiungevano Bisceglie dai Comuni limitrofi e dall’intera Regione Puglia.
Tutta la Città pullulava di vita e non solo d’estate.
Il TEATRO MEDITERRANEO ed il TEATRO GARIBALDI, aperti e ristrutturati, erano punti di riferimento popolare.
Bisceglie era spesso presente, per le sue iniziative di rilievo, non solo sulla stampa (locale, nazionale ed anche internazionale), ma, perfino, in tutti i TG nazionali e regionali.
Il FESTIVAL DEI POPOLI MEDITERRANEI, con il suo originale progetto umano e culturale, aveva fatto conoscere Bisceglie in tutto il bacino del Mediterraneo ed anche oltre.
A Bisceglie erano presenti, inoltre, insieme a migliaia di spettatori, POETI, PITTORI, SCULTORI, MINISTRI, SINDACI ED AMBASCIATORI di Paesi stranieri, con una ricaduta notevole sul piano economico (negozi, alberghi, ristoranti, ecc.).
La gemellata Città di Al Fuheis (Giordania) aveva realizzato ed intitolato alla Città di Bisceglie UN PARCO DI 5.000 mq, inaugurato proprio dal Sindaco di Bisceglie.
Adesso, siamo passati dal Festival dei Popoli Mediterranei e dal GIRO D’ITALIA A VELA (e non solo!) AL NULLA dell’Amministrazione Angarano.
Gli stessi biscegliesi hanno ripreso a frequentare i Comuni limitrofi, che, pure, un tempo, ci invidiavano.
Con l’Amministrazione Angarano la Città è entrata in una fase di degrado, ha perduto la sua originalità e la sua ambizione.
Non si pensa più in grande: si galleggia sul provincialismo mediocre di un’Amministrazione sorda e grigia.
DALL’ESTATE BISCEGLIESE SIAMO SPROFONDATI NELL’INVERNO DI ANGARANO E DEI SUOI ACCOLITI.
Bisceglie, per il futuro della Città e dei nostri giovani, merita di riprendersi quel ruolo che ha dimostrato di poter avere.
Per questo, naturalmente, OCCORRONO AMMINISTRATORI PIU’ CAPACI, ESPERTI E LUNGIMIRANTI, che, nel mentre rimuovano le macerie che lasceranno gli attuali amministratori e lavorino per un futuro migliore, possano promuovere anche la necessaria formazione di una nuova classe dirigente».
Lo scrive il Consigliere comunale Francesco Napoletano in una nota stampa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Scuola, Boccia: parole Valditara gravissime, no regionalizzazione della scuola e alzare tutti gli stipendi

“Sono gravissime le dichiarazioni del Ministro Valditara che, anziché affrontare problemi reali come la dispersione scolastica e il potenziamento della scuola, propone stipendi differenziati per i docenti, salvo poi, anche stavolta, rimangiarsi tutto dopo che la polemica è scoppiata. Le sue parole non mi stupiscono perché si legano naturalmente al tentativo di sempre del Presidente […]

Amministrative, altri cinque anni con Angarano: domenica la presentazione ufficiale della sua candidatura

Domenica 29 gennaio alle ore 11 al Politeama Italia, in via Montello 2, il Sindaco di Bisceglie Angelantonio Angarano presenterà la sua ricandidatura, che vedrà come primo step quello delle primarie di coalizione fissate il prossimo 12 marzo. La Cittadinanza è invitata a partecipare.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: