In Calabria PD e 5 Stelle candidano una donna originaria di Bisceglie a presidente della Regione

È nata a Bisceglie il 6 aprile del 1968 ma vive praticamente da sempre in Calabria dove lavora come imprenditrice e presidente del Gruppo Ventura che opera nel settore industriale dell’armamento ferroviario; inoltre è anche presidente del comitato regionale Unicef della Calabria.

Parliamo di Maria Antonietta Ventura, candidata da PD e 5 Stelle a presidente nella corsa che la vedrà contrapposta in autunno a Luigi De Magistris, Mario Occhiuto per il centrodestra e Ernesto Magorno per Italia Viva. Molti ci vedono l’intervento decisivo di Francesco Boccia, deputato PD che con la Ventura condivide la città natale.

Maria Antonietta Ventura vive a San Lucido, nel cosentino, ed è sposata col sindaco Dem della città.

«Una candidatura quella di Ventura -scrive Il Riformista-, tra impresa e impegno sociale: entrata sin dalla giovane età in contatto col mondo del lavoro, avvicinandosi al settore industriale dell’armamento ferroviario, attività avviata dal nonno nel primo ventennio del secolo scorso, attualmente è presidente del Cda del Gruppo Ventura.

Ma alla parte imprenditoriale Ventura ha aggiunto l’attenzione per il sociale, con l’impegno nel mondo dell’associazionismo: Unicef, Fidapa, Assisi pax international, Fondazione Marisa Bellisario le attività in cui è stata impegnata. Nel periodo della pandemia con proprie risorse ha garantito sostegno diretto ai Comuni e al Servizio sanitario l’erogazione di fondi per superare le difficoltà rivenienti dal Covid-19».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Tariffe Tari, Spina: «Per la attività produttive la stangata dal Sindaco Angarano»

«Ancora una volta registriamo un aumento impressionante (dopo la stangata dell’aumento del 110 per cento dei passi carrabili e del 20 per cento delle circolari) dei costi dei rifiuti e, soprattutto, una gestione non trasparente degli stessi, tanto che il PEF 2020 è stato per la prima volta bocciato dall’autorità nazionale (ARERA) con pericolose ripercussioni […]

Festa Patronale, Sindaco Angarano: «Alle bancarelle e alle giostre con il green pass e senza assembramento»

Ieri è stata una giornata decisiva per garantire lo svolgimento della festa patronale in sicurezza e rispettando le stringenti norme fissate dal Decreto-legge 105/2021 che entrerà in vigore dal 6 agosto, proprio alla vigilia dei festeggiamenti in onore dei santi patroni. Come concordato nel corso di una riunione con le Forze dell’ordine coordinata dal Prefetto […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: