Partito il Piano Emergenza Caldo per i soggetti più fragili

Ha preso avvio il 28 giugno il Piano Emergenza Caldo. Si tratta di uno degli interventi garantiti dal servizio di pronto intervento sociale (PIS) di Trani e Bisceglie, attivato in vista delle ondate di calore che si stanno già verificando durante questa stagione estiva e che potrebbero creare difficoltà a cittadini particolarmente vulnerabili, anziani soli o persone sole con patologie.

Pertanto, l’Ambito Territoriale Trani-Bisceglie in collaborazione con la Cooperativa Promozione Sociale e Solidarietà di Trani e Trani S.O.S., che gestiscono il pronto intervento sociale, garantirà dei servizi di sollievo e sostegno in favore dei cittadini segnalati dai servizi sociali ovvero dalla rete formale e informale del territorio.
Le azioni sono rivolte a:
▪ Anziani soli ultra 70enni non autosufficienti in situazione di disagio socio-economico;
▪ Nuclei familiari a rischio, con segnalazione dei servizi sociali professionali;
▪ Gravi situazioni di indigenza per persone sole in situazioni di carenza o assenza di aiuti significativi, parentali o della rete informale;
▪ Senza fissa dimora.
Sarà avviato anche un programma di monitoraggio (telefonico e domiciliare) di “Sorveglianza attiva” attraverso una primaria mappatura degli anziani/persone sole/nuclei a rischio.
Il Dirigente dell’Ufficio di Piano – dott. Attolico invita tutti gli Enti e i cittadini in possesso di notizie e informazioni in tal senso a segnalarle al numero del servizio o ai Servizi Sociali Professionali.

Le azioni da effettuare riguarderanno:
▪ “sorveglianza attiva” dei nuclei indicati dai servizi sociali professionali dei due Comuni attraverso il monitoraggio telefonico e/o domiciliare;
▪ mappatura e “attività di supporto materiale” e di monitoraggio in favore delle persone senza fissa dimora;
▪ distribuzione di n. 12 kit refrigeratori/ventilatori (6 nella città di Trani e 6 nella Città di Bisceglie), nelle abitazioni segnalate dal Servizio Sociale Professionale, in presenza di
particolari situazioni di fragilità;
▪ attivazioni di interventi personalizzati richiesti esclusivamente dal Servizio Sociale Professionale.
L’Ambito Territoriale garantirà le attività di monitoraggio fino al 31 agosto 2021.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento all’I.I.S.S. “S. Cosmai”

Si è tenuto lo scorso 21 maggio, presso l’I.I.S.S. “S. Cosmai”, il tredicesimo e ultimo incontro dei progetti per i PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) dell’indirizzo Odontotecnico nell’ambito dell’“Odonto-Cosmail”, a cura del docente responsabile prof. Gioacchino Somma e del relatore o.d.t. Vincenzo Musti, presidente territoriale di Confartigianato Odontotecnici Barletta-BAT. Il seminario, […]

Iniziati i lavori di restauro alla torre civica dell’orologio

Sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria alla torre civica dell’orologio in piazza Vittorio Emanuele II, accanto alla chiesa di San Lorenzo e al monumento del Calvario. Gli interventi, per un quadro economico complessivo pari a 50.000 euro, sono stati intrapresi in virtù da un finanziamento governativo ottenuto dall’Amministrazione comunale. La torre dell’orologio presentava un […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: