La cena di ringraziamento di Donato Tortora al personale ospedaliero per essere guarito dal covid

Commozione e tanta riconoscenza nelle parole di Donato Tortora, guarito dal covid.

Ha abbracciato uno per uno, i medici, i sanitari, gli infermieri che  ha  riconosciuto dagli occhi, ma questa volta potendo guardare tutto io volto e il loro sorriso, essendo prima coperti da tute e mascherine.
Donato Tortora, il titolare di una azienda di trasporti, guarito dal covid ha voluto organizzare una festa in loro onore, tenutasi presso Casale San Nicola, per ringraziarli delle cure e delle attenzioni prestate a lui e a tutti gli ammalati ricoverati nel reparto covid dell’Ospedale di Bisceglie.
Tanta commozione nelle sue parole, infinita gratitudine per chi gli ha salvato la vita.

Ha voluto perciò, per non farsi prendere dalla commozione, leggere una lettera di ringraziamento indirizzata ai suoi angeli, non dimenticando una preghiera per chi non c’è più e invitando a riprendere in mano la sua vita a chi, come lui, è riuscito a c sconfiggere il nemico invisibile.

Ha poi voluto consegnare al dott. Andrea Sinigallia, dirigente dell’ Ospedale di Bisceglie una targa ricordo.
È stata questa l’occasione per il  dott. Senigaglia per  ricordare gli sforzi e le difficoltà, oltre che le tante sconfitte e vittorie di questo momento difficile.
Nello stesso tempo ha voluto salutare e ringraziare i suoi collaboratori e tutto il personale, in quanto lascia l’ospedale di Bisceglie e va a dirigere il Bonomo di Andria. Il dottor Sinigaglia è specialista Medicina Legale, Neurologia e Criminologia Clinica. In questo momento riveste anche il ruolo di Direttore del presidio di Barletta nonché di Direttore del Dipartimento ospedaliero della Asl Bt. Da marzo 2020 è responsabile del covid hospital.

Ha poi invitato quindi tutti alla prudenza e alla massima attenzione, ma quella di sabato 17 era soprattutto  la serata dei sorrisi e degli abbracci, quelli che ai malati più di tutti sono mancati. Un inno alla vita senza dimenticare chi non c’è  più e chi si è tanto prodigato.
Riconoscenza e gratitudine i leit motiv di una serata densa di umanità.

Donato Tortora ha anche pubblicato su Facebook un video di ringraziamento. Lo trovate cliccando su questo link.

(Paola Copertino)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ricordo di Fréi Josè Preziosa, missionario biscegliese della Congregazione dei Missionari del Sacro Cuore

L’Associazione Oratoriani e la Parrocchia “San Vincenzo de’ Paoli” di Bisceglie, in occasione della Settimana Missionaria, hanno organizzato un incontro per ricordare la figura di Frèi José Preziosa che ha svolto il suo impegno missionario a Pinheiro, nello Stato di Maranhao in Brasile. La sua instancabile attività missionaria lo portò a fondare la prima scuola […]

Danza, parla un insegnante di Bisceglie: «Ho sentito Antonio Caggianelli lunedì sera, era in ansia»

“Ci siamo sentiti l’ultima volta lunedì sera al telefono per salutarci: mi disse che era un po’ in ansia, ma non so perché. Vorrei che lì non ci fosse andato”. Così a LaPresse l’insegnante di danza e direttrice artistica della scuola ‘New Dance Accademy’ di Bisceglie (Bari), Grazia Di Pinto, in cui insegnava Antonio Caggianelli, 33 anni, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: