Serata astronomica al Casale di Pacciano rinviata al 12 agosto

Il cielo coperto di nubi, ha impedito di poter esprimere un desiderio, su di una stella cadente nella magica notte di San Lorenzo, svoltasi presso il Casale di Pacciano.
Il dottor Giuseppe Troilo, Presidente dell’Associazione Trekking Astrofili Physis Bisceglie e sua moglie dottoressa Alessia Ulivieri, hanno quindi deciso di rinviare la serata astronomica a giovedì 12 agosto, alle ore 21:30.
L’ Associazione ha ottenuto un grande successo grazie al professore di lettere Giuseppe Malcangi, il quale ha spiegato in maniera encomiabile, le poesie di illustri poeti italiani. La serata di beneficenza intitolata.
“L’ Amor che Move il Sole e l’Altre e Stelle”, è stata organizzata a favore della ricerca sul cancro. Tra i presenti, vi era anche la dottoressa Lella Di Reda, Presidente ADISCO Associazione Donatrici Italiane Sangue Cordone Ombelicale.
Il dottor Troilo, ha spiegato le attività e iniziative dell’Associazione, che si svolgono presso il “Casale delle Stelle” le manifestazioni sono puntualmente aggiornate sulla loro pagina di Facebook, in particolare Troilo, ha evidenziato i catastrofici cambiamenti climatici del nostro pianeta, causati dall’uomo attraverso l’inquinamento, rovinando il delicato equilibrio dell’ecosistema.
Ad incantare i presenti, è stato il professor Giuseppe Malcangi, il quale con l’ausilio di immagini e sottofondo musicale, ha spiegato e declamato i versi dei più noti poeti italiani, tra questi Dante Alighieri, cui ricorre quest’anno il settecentesimo anniversario della sua morte.
E’ difficile non lasciarsi trasportare dalle emozioni e non amare la poesia dopo averlo ascoltato, attraverso alcune battute in dialetto coratino, città di sua provenienza, il professor Malcangi, ha esposto in modo semplice e senza tediare, i versi poetici, emozionando attraverso l’ arte in tutte le sue forme, così come avvenne con il creato.
Il filosofo greco Aristotele, in uno dei suoi aforismi affermava: “se sulla terra prevalesse l’amore, tutte le leggi sarebbero superflue”.
Nell’ antica Grecia, il governo della città di Atene, pagava i cittadini, affinché frequentassero il teatro, perché l’ arte ci migliora, formando una catarsi, cioé una purificazione dell’individuo.
In fondo la vita è meravigliosa, come affermava in un noto film, l’attore James Stewart, e vale la pena viverla, nonostante i momenti belli e brutti.
Nei versi di Giacomo Leopardi, l’esistenza è il tema predominante, ma manca l’amore.
Lui ha un carattere timido e schivo, era nato a Recanati in provincia di Macerata nelle Marche, da una famiglia benestante, tra le sue poesie più belle, vi è L’infinito, cui versi sono stati dipinti sulla scalinata accanto al Parco delle Beatitudini di Bisceglie.
In alcuni passi, vi è descritta la vecchiaia e la morte. Nei versi di “A Silvia” invece, Leopardi descrive il suo amore per Teresa Fattorini, figlia del cocchiere della sua famiglia, che trascorreva le sue giornate lavorando e cantando al telaio. Nel “Passero Solitario”, viene descritto il volatile nel quale Leopardi si immedesima. Meraviglioso e’ anche il Cantico delle Creature di San Francesco, nel quale il Santo ringrazia tutti gli elementi del creato.
Nella notte di San Lorenzo, non può mancare la poesia
” X Agosto” di Giovanni Pascoli, una data tragica, in quanto si riferisce al giorno in cui suo padre venne ucciso con una fucilata, da uno sconosciuto. Pascoli descrive le stelle cadenti, come il pianto delle comete e che la tradizione popolare vuole che siano le lacrime di San Lorenzo durante il suo martirio, tra i poeti citati dal professore, anche un napoletano, Salvatore Di Giacomo.
Il poeta Ugo Foscolo e Totò invece, affrontano il tema della morte in modo diverso, il primo la descrive con il calare della sera, mentre l’attore napoletano, in chiave comica, sottolineando che la morte, è l’unica cosa giusta nella vita, perché ci pone tutti nello stesso piano, come una livella. Dante Alighieri ci rende orgogliosi di essere italiani. Il Sommo Poeta è considerato il padre della lingua italiana, la sua opera venne chiamata Divina, perché in molti videro la mano di Dio.
La Divina Commedia è un’ enciclopedia del sapere, nel quale è descritta la storia, la politica, l’ astronomia e la filosofia.
Dante si erge a giudice, durante il suo viaggio all’ Inferno e Purgatorio, accompagnato da Virgilio, che rappresenta la ragione, mentre Beatrice lo guida in Paradiso, in uno dei passi della Divina Commedia, Dante descrive la triste vicenda di Paolo Malatesta e Francesca da Polenta i due amanti, vennero sorpresi dal marito Gianciotto e uccisi. Lei lo aveva sposato, perchè spinta dalla famiglia, affinchè ci fosse una riappacificazione tra le due potenti casate. Ma Francesca si innamora di suo cognato. Dante non si lascia incantare dalla storia romantica, e pone i due amanti nell’inferno, nel cerchio dei lussuriosi. l’Associazione Trekking Astrofili Physis è stata presente anche a Villa Consiglio durante la prima edizione del festival della cultura, organizzato dalla Presidente di: “La Città Possibile” dott.ssa Stefania D’Addato, già assessore alla cultura, che ha concluso con successo, il Festival, con la presentazione del libro del giornalista Michele Cucuzza, dedicato a Steve Jobs, vita e emozioni di un genio coraggioso.
L’ Associazione Trekking Astrofili Physis, ha organizzato per il 14 Agosto ” Notti Magiche a Pacciano” una festa in campagna della “Never Hide Band”, musica canzone, balli, giochi di prestigio e una deliziosa cena di €20.
Per informazioni e prenotazioni, si può telefonare ai numeri 347 64 90 082 – 340 36 20 831

Antonella Salerno

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Giovedì 23 settembre “Libri nel Borgo Antico” in Tv

Prosegue l’attenIone dei meidia per l’ultima edizione di Libri nel Borgo Antico. Questa sera alle 21 l’emittente televisiva Teleregione (canale 14 del digitale terrestre) trasmetterà uno speciale dedicato all’incontro su don Pasquale Uva. Alla conversazione, moderata dal giornalista Alfredo Nolasco, sono intervenuti il giornalista Marcello Veneziani, l’Ad di Universo Salute Paolo Telesforo e la superiora […]

ArteVives, due eventi musicali di spessore inaugurano la programmazione autunnale

Due appuntamenti musicali di notevole spessore inaugurano il cartellone autunnale di Artevives negli ambienti di Palazzo Vives Frisari, storica dimora nobiliare affacciata su via Ottavio Tupputi risalente alla fine del Cinquecento. Archiviata con lusinghieri riscontri la programmazione estiva, l’associazione di promozione sociale presieduta da Mario Sergio Zecchillo apre domenica 26 settembre il nuovo, interessante segmento […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: