Il Lupo (quando la metafora è un atto di denuncia) di Nicola Ambrosino

IL LUPO
(di Nicola Ambrosino)
Quando la metafora è un atto di denuncia.
Non togliere al lupo la sua libertà…
E non privarlo della sua dignità.
Animale silente e intelligente,
non attacca impunemente.
Il lupo con le tenebre lavora,
solo per fame la sua preda divora;
ma se da leggi infami è costretto…
non starà fermo, non sarà inetto.
Il lupo ferito, il più pericoloso,
diverrà anche il più bellicoso;
pure se vecchio, infermo e stanco…
se necessario… attaccherà in branco.
Tu, o pastore, che governi le greggi,
che disponi ed emani improvvide leggi,
sappi che il destino ti è avverso e ben cupo…
silente, t’osserva, attento… il buon lupo!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Giovedì 23 settembre “Libri nel Borgo Antico” in Tv

Prosegue l’attenIone dei meidia per l’ultima edizione di Libri nel Borgo Antico. Questa sera alle 21 l’emittente televisiva Teleregione (canale 14 del digitale terrestre) trasmetterà uno speciale dedicato all’incontro su don Pasquale Uva. Alla conversazione, moderata dal giornalista Alfredo Nolasco, sono intervenuti il giornalista Marcello Veneziani, l’Ad di Universo Salute Paolo Telesforo e la superiora […]

ArteVives, due eventi musicali di spessore inaugurano la programmazione autunnale

Due appuntamenti musicali di notevole spessore inaugurano il cartellone autunnale di Artevives negli ambienti di Palazzo Vives Frisari, storica dimora nobiliare affacciata su via Ottavio Tupputi risalente alla fine del Cinquecento. Archiviata con lusinghieri riscontri la programmazione estiva, l’associazione di promozione sociale presieduta da Mario Sergio Zecchillo apre domenica 26 settembre il nuovo, interessante segmento […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: