Ex Divinæ Follie: sospendiamo la programmazione per rendere più sicura la struttura

Passato lo spavento, è il tempo delle riflessioni. Per questo il Divinae Follie di Bisceglie sospende momentaneamente la sua programmazione: lo annuncia Roberto Maggialetti, amministratore Gest maggi srl.

Questo è quanto si legge nella nota: “Sollevati dalla notizia che le condizioni di Alessio siano in netto miglioramento, abbiamo deciso di prenderci un periodo di pausa, sospendendo la nostra programmazione. Questo per due motivi: permettere lo svolgimento sereno delle indagini alle Autorità competenti nella FORTE speranza che presto il criminale venga arrestato e attrezzare il nostro locale con le più moderne ed avanguardistiche tecnologie di sicurezza, dai metal detector ad un avanzato impianto di video sorveglianza molto più capillare”.Poi si va nello specifico: “Si tratta dell’ennesimo investimento che la struttura dovrà sopportare dopo il lungo periodo di inattività passato, ma non possiamo esimerci da fare tutto il possibile per allontanare la violenza dal nostro mondo. Siamo consapevoli di lasciare a casa gli oltre cento dipendenti, già fermi da due anni, ma ci sembra questa la via più opportuna di procedere, nel rispetto del nostro pubblico, che vogliamo tutelare in ogni modo e fare divertire in sicurezza, evitando e scongiurando all’interno del nostro locale, la presenza di elementi scellerati che con la nostra visione di concepire il mondo della notte e il divertimento sano, non hanno nulla a che vedere. Abbiamo deciso di combattere la violenza con i fatti e non con le parole seppure questo ci costa ulteriori sacrifici”.

Infine la dura conclusione: “La violenza non ci appartiene e stiamo mettendo in atto tutto ciò che è nelle nostre opportunità per dimostrarlo. Ci rivediamo presto”.

DOMENICO BRANDONISIO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Giro di Italia di plogging, grande successo per la tappa biscegliese

Ben quarantacinque partecipanti di varie età e provenienza; cinque percorsi con un diversificato grado di difficoltà, dai 3 ai 25 km di percorrenza, quest’ultimo praticato con l’ausilio di biciclette; 35 bustoni di rifiuti raccolti nelle 3 ore di attività. Sono i dati che fotografano il successo della tappa biscegliese, svoltasi domenica 7 agosto, della prima […]

La denuncia di Pro Natura Bisceglie: a Orto Schinosa i lavori sono fermi

Sono passati due anni da quando l’associazione biscegliese ambientalista “Pro Natura” espresso le sue perplessità sulla realizzazione di un “orto urbano” nel Giardino dei Giusti in quanto il progetto non accoglieva le loro proposte. «Con senso di responsabilità -scrive Mauro Sasso, responsabile del sodalizio in una nota- chiedemmo di essere coinvolti nelle attività previste dal […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: