Il podcast “Buon vento, Bisceglie!” di Libera il futuro. Primo episodio: “La città del teatro e della musica”

Il Movimento Libera il futuro commenta quel che succede in città, cogliendo l’occasione per riproporre “Idee semplici e proposte concrete”, alcune delle quali già presenti nel manifesto programmatico #primaleidee (link: https://www.liberailfuturo-bisceglie.it/prima-le-idee/).
Lo fa con il podcast “Buon vento, Bisceglie” offrendo “a chi è stanco delle solite voci che si rinfacciano vecchie responsabilità e nuove mancanze” un format di comunicazione nuovo.
On air da oggi la promo del podcast e il primo episodio dal titolo “La città del teatro e della musica”.
È così utopistico pensare alla cultura senza fazioni?
Libera il futuro immagina una rete delle realtà associative e professionali del settore musicale, coreografico e teatrale; immagina una amministrazione che affidi a questo network spazi pubblici per prove, manifestazioni e attività formative, e che promuova, con criterio e avvisi pubblici trasparenti la pluralità.
Il podcast è disponibile a questo link https://www.spreaker.com/show/promo-buon-vento-bisceglie

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bilancio approvato, Spina: «Un disastro, nessuna opera in 5 anni, tante tasse e un cimitero che sorgerà in centro abitato»

«Cronaca di un disastro amministrativo. Adottato in un clima surreale, tra i pochi consiglieri rimasti, l’ultimo bilancio preventivo del quinquennio della SVOLTA: un disastro con nessuna opera in 5 anni, tante nuove tasse e un nuovo cimitero con 5000 loculi e tanto cemento accanto a “carrara Salsello” in pieno centro abitato. Ieri, in seconda convocazione […]

Regolamento Tari, Capurso (Il Faro-Pci): eliminate alcune agevolazioni e in alcuni casi il Comune incassa il doppio

«Dopo celebrazioni e consigli più politici, si torna in consiglio a discutere di provvedimenti specifici, uno dei quali ha riguardato il regolamento TARI. Si tratta di un regolamento che contiene ancora troppe incongruenze e ingiustizie che non vengono risolte. Ad esempio, secondo l’attuale regolamento, se un giovane va via da casa per vivere da solo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: