La Polizia Locale onora il suo Santo Patrono, celebrata messa in Cattedrale

Il Corpo di Polizia Locale ha onorato il suo Santo Patrono, San Sebastiano martire, con una funzione religiosa che si è tenuta questa mattina nella Basilica Concattedrale. Alla messa, celebrata da Don Giuseppe Abbascià, hanno partecipato il Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano, e l’Assessore alla viabilità, Natale Parisi, insieme ad autorità civili e militari, alla presenza delle associazioni combattentistiche e d’arma, della Protezione civile e delle Associazioni di volontariato. La ricorrenza, come ogni anno, è stata l’occasione per fare il punto sull’attività compiuta nel 2021 con la relazione del Comandante Michele Dell’Olio (che si allega al comunicato).

“Le cifre esposte dal Comandante testimoniano l’ottimo lavoro svolto dalla Polizia Locale nel 2021, un altro anno che ci ha visto moltiplicare gli sforzi per contrastare l’emergenza sanitaria e sociale in corso”, ha sottolineato il Sindaco Angarano. “Per questo all’intero Corpo di Polizia Locale va il nostro ringraziamento per l’impegno, la professionalità e il senso de dovere profusi nella quotidiana attività a tutela del rispetto delle regole, dell’ordine e della sicurezza pubblica, del decoro urbano ma per il ruolo di supporto alla popolazione che riconosce nel ‘vigile urbano’ un punto di riferimento in caso di problemi, segnalazioni, richieste di aiuto, necessità di informazioni”.

“Da parte nostra, con l’Assessore Natale Parisi, tutta la squadra di governo, il lavoro della Commissione Sicurezza presieduta da Franco Coppolecchia e i consiglieri comunali, stiamo dedicando la massima attenzione al tema della sicurezza, con risultati concreti mirati anche a supportare il lavoro della Polizia Locale e delle Forze dell’ordine”, ha aggiunto il primo cittadino di Bisceglie. “Il concorso per le nuove assunzioni di agenti di Polizia Locale, il potenziamento dell’organico in estate con agenti a tempo determinato, le convenzioni con le associazioni combattentistiche, le Guardie Campestri e l’Associazione Nazionale di polizia di Stato. E, ancora, i tanti finanziamenti attratti per il potenziamento della videosorveglianza, quasi triplicata, con nuove telecamere in tutta la Città e particolare attenzione alle aree sensibili e alle scuole. Gli importanti protocolli sottoscritti con la Prefettura e il Ministero dell’interno, come il Patto per la Sicurezza Urbana e il Progetto Scuole Sicure, hanno consentito un maggiore presidio del territorio, come peraltro testimoniano le molteplici operazioni congiunte svolte sul territorio. Obiettivi raggiunti per aumentare la sicurezza nella nostra Città, tema a cui continueremo a dedicare massimo impegno”, ha concluso il Sindaco Angelantonio Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Piano Sociale di Zona -Trani e Bisceglie: realizzare insieme il futuro del welfare

L’Ambito Territoriale Sociale di Trani – Bisceglie ha costituito la “Rete per l’inclusione e la protezione sociale dell’Ambito Territoriale” (art. 21 del D.lg. 147/2017) organizzata al suo interno con specifici tavoli di confronto e co-programmazione, con il coinvolgimento dei servizi sociali professionali dei Comuni di Trani e Bisceglie e del Distretto ASL Bat, con il […]

Concorso studentesco Giovanni Paolo II: Al primo posto anche la scuola don Pasquale Uva di Bisceglie

Canzoni inedite, cartelloni, poesie, video animati, quadri che rappresentano il sogno di un presente e un futuro in cui le persone costruiscono relazioni sane. Sono i lavori vincitori dell’undicesima edizione del concorso Giovanni Paolo II, promosso dall’omonima associazione biscegliese presieduta dal professor Natalino Monopoli. Presentati dagli stessi studenti sabato 14 maggio presso l’auditorium Michele Dell’Aquila […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: