Due biscegliesi agli arresti domiciliari trovati in casa con soldi, marjiuana e hashish: arrestati dai Carabinieri

In esecuzione di due distinte ordinanze di custodia cautelare in carcere, i Carabinieri della Tenenza di Bisceglie hanno arrestato due giovani di 26 e 21 anni, entrambi biscegliesi. I provvedimenti sostituiscono, aggravandole, le misure cautelari degli arresti domiciliari cui i giovani era già sottoposti per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

I provvedimenti cautelari, sono stati emessi dalla Corte d’Appello di Bari – II Sezione Penale e dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Trani su richiesta della locale Procura della Repubblica, a seguito di segnalazione da parte dei Carabinieri, i quali, durante i controlli eseguiti presso le rispettive abitazioni tesi a verificare il rispetto delle prescrizioni derivanti dal regime degli arresti domiciliari, hanno rinvenuto marijuana e hashish, oltre a soldi contanti di taglio differente e telefoni cellulari, con cui è stato accertato che gli stessi interloquissero con terze persone senza la necessaria autorizzazione da parte del Giudice competente.

Al termine delle formalità di rito entrambi sono stati portati presso la Casa Circondariale di Trani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pericolo sanitario in città? Acqua gialla dalla fontana pubblica di via Pio X

Come si evince dalla visione di questo video (Facebook), che gira sui social da alcune ore, l’acqua che esce dalla fontana pubblica situata in via Pio X, nelle vicinanze del Bar Mignon, ha un colore giallastro. Si consiglia la cittadinanza di evitare di fermarsi a bere e/o riempiere bottiglie da quella fontana. Mentre chiediamo al […]

Lottizzazione maglia 165, rigettato dal Tar il ricorso dell’Associazione Pro Natura

Relativamente al ricorso al Tar sulla realizzazione della nuova maglia 165 da parte del Comune di Bisceglie, presentato dall’Associazione Area Protetta Aps, è stata rigettata la richiesta di annullamento della delibera di Giunta del 31 agosto del 2020 avente, appunto, per oggetto l’«approvazione definitiva del piano di lottizzazione della maglia 165 del Piano Regolatore Generale […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: