Il Sospiro di Bisceglie alla conquista del Giappone

Il Sospiro da oggi è preparato, venduto, degustato e apprezzato anche in Giappone grazie all’iniziativa dell’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi in collaborazione con Matteo Sancricca, affermato imprenditore italiano titolare della nota Drogheria Sancricca nella capitale Nipponica.

 

A dare l’annuncio di questa bellissima notizia è Sergio Salerno, Direttore dell’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi e fondatore del progetto Sospiro di Bisceglie. “La storia, la leggenda ma soprattutto la bontà del nostro sospiro, e con esso Bisceglie, sta conquistando anche il Sol Levante”, ha spiegato Salerno. “Il nome nipponico è ‘AI NO TAMEIKI’ 愛のため息 ovvero ‘Sospiri d’amore’, in linea proprio con i sentimenti alla base del nostro dolce tipico. Grazie alla Maestria dei Pasticcieri dell’Associazione Pasticcerie Storiche Biscegliesi e alla sintonia con il visionario Matteo Sancricca, si è provveduto ad istruire una Chef nipponica che propone giornalmente il Sospiro nella rinomata bottega Drogheria Sancricca ricca esclusivamente di eccellenze Made In Italy”.

 

“Il progetto”, ha continuato Salerno, “ha, tra gli altri, lo scopo di formare giovani talenti (qui l’appello ad inviarci curricula all’indirizzo sospiro@sospirodibisceglie.it) affinché diventino Ambasciatori del Sospiro nel mondo. L’obiettivo, quindi, è invogliare il cliente, che gusta la nostra Eccellenza, ad esplorare e scoprire l’origine di tale bontà, la terra del Sospiro. Speriamo di confermare quanto prima un’altra tappa importante dall’altra parte del mondo, ma non volgiamo svelarvi nulla al momento, sarà un’altra sorpresa per Orgoglio della nostra identità che ci contraddistingue per bellezza e bontà come Bisceglie Città del Sospiro. Questo è un altro tassello importante nel nostro percorso, altresì una grande soddisfazione, che vogliamo condividere con ogni singolo cittadino”.

 

La sempre brillante e propositiva Associazione delle Pasticcierie Storiche Biscegliesi ha reso ancora più rovente questo periodo di fermento culturale ed artistico in Città, con l’ottenimento del Premio “Don Tonino Bello” a cura del Prof. Palmiotti, sempre attivo nell’impegno profuso a valorizzare Bisceglie. Il sospiro è stato protagonista anche a Terlizzi nel progetto Buongiorno ceramica a cura del Prof. De Santoli, senza dimenticare la magistrale Lezione di Pasticceria presso la Scuola Materna “San Vincenzo de Paoli”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Rinnovo concessioni ambulanti, sarà la fine di un incubo chiamato Bolkestein?

Ore di intenso lavoro parlamentare per addivenire alla stesura definitiva delle regole finalizzate al rinnovo delle concessioni ambulanti. Il 29 giugno 2022 è scaduto il termine dell’ultima proroga delle concessioni per il commercio sulle aree pubbliche ma sono tantissimi ancora i comuni italiani che non hanno completato le procedure di rinnovo automatico delle concessioni al […]

Legambiente pubblica il dossier Mare Monstrum 2022: Puglia 3^ nella classifica del “mare illegale”

Non si ferma l’assalto al mare e alle coste italiane ma anzi, il quadro della situazione dell’Italia post lockdown si fa ancora più desolante. Abusivismo edilizio, deficit di depurazione e inquinamento, assalto al patrimonio ittico e alla biodiversità. Illeciti penali e amministrativi illustrati nel dossier Mare Monstrum 2022, il rapporto elaborato da Legambiente sulla base dei dati di Forze dell’Ordine e […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: