Premio Don Uva 2022: riflettori puntati su chi si prodiga per gli “ultimi”. Riconoscimenti per cultura e arte

E’ iniziato il countdown verso l’edizione 2022 del Premio nazionale Don Uva, in programma sabato 10 settembre, alle ore 20, che per la prima volta si svolgerà a Bisceglie – sul piazzale del Tempio di San Giuseppe – in occasione del Centenario di fondazione dell’Opera Don Uva e della Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza.L’evento, organizzato da Universo Salute – Opera Don Uva in collaborazione con Fondazione S.e.c.a. e Congregazione Ancelle della Divina Provvidenza, con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Barletta Andria Trani e Comune di Bisceglie, sarà caratterizzato da musica e momenti “talk”, e oltre alla partecipazione di numerosi artisti vedrà la presenza di don FrancescoCristofaro, parroco nella parrocchia di Santa Maria Assunta in Simeri Crichi autore di diversi libri e conduttore di programmi radio televisivi e protagonista di una intensa attività di evangelizzazione e preghiera sui social media seguite da diverse migliaia di fedeli in Italia e all’estero.Momento topico della serata sarà la consegna del Premio dedicato a Don Pasquale Uva per celebrare la sua importante missione a beneficio degli ultimi, ai quali ha dedicato grandi opere oltre che tutta la sua vita: un riconoscimento che racchiude tutti i valori e i principi che hanno guidato da sempre la vita di Don Uva e che ogni anno viene consegnato a personalità che si sonocontraddistinte nell’ambito del sociale e della solidarietà.L’edizione del Centenario del Premio Don Uva si avvale della direzione artistica di un personaggio famoso e di consolidata esperienza in ambito musicale come Gegè Telesforo, da tempo al lavoro soprattutto per la definizione di un cast di assoluto livello per una serata molto attesa, che sarà condotta dalla giornalista Mediaset Safiria Leccese. Oltre a Telesforo, sulla scena si alternerannole voci di Rossana Potenza, Serena Brancale, Carolina e Filippo Bubbico, il suono del pianoforte di Mirko Signorile, i virtuosismi funambolici del violinista Alessandro Quarta, la simpatia contagiosa della Rimbamband, la creatività no limits di Felice Limosani, con la partecipazione del giornalista Alfredo Nolasco che, tra l’altro, curerà uno speciale TV dedicato all’evento. Da sottolineare inoltre la presenza della grande Orchestra sinfonica “Biagio Abbate”, diretta dal M° Antonio Palazzo.Ingresso con prenotazione obbligatoria (fino ad esaurimento posti): whatsapp 388 9809324.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Fondata sul lavoro”, incontro pubblico domenica 2 ottobre a Palazzo Tupputi

“Fondata sul lavoro” è il titolo dell’incontro di domenica 2 ottobre alle 17.00 a Palazzo Tupputi. Una bella opportunità di confronto e dialogo su un tema così importante per tutta la comunità. A guidare la riflessione è Alfredo Lobello, economista civile, esperto di politiche per lo sviluppo del territorio tramite l’innovazione e la sostenibilità, che ha […]

La Pro Loco di Bisceglie festeggia sessant’anni di attività, sabato conferenza celebrativa

Sabato 1° ottobre l’associazione Pro Loco di Bisceglie, affiliata all’Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, festeggerà i suoi sessant’anni di attività in città e sull’intero territorio. Lo farà nel corso di una conferenza celebrativa dei riconoscimenti, dei premi, dei risultati, degli obiettivi maturati e ottenuti grazie all’impegno costante, alla dedizione e allo spirito di servizio che […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: