“La Filiera Olivicola, tra certezze e innovazione”, interessante focus sull’agricoltura a Bisceglie

Prospettive e criticità del mondo agricolo e olivicolo in particolare, tra certezze e innovazione. Di questo si è parlato, nell’incontro pubblico che si è tenuto venerdì scorso al teatro Don Sturzo di Bisceglie con l’organizzazione della Civica Amministrazione.

Ai saluti istituzionali del Sindaco Angelantonio Angarano e di Gianni Naglieri, Assessore all’agricoltura del Comune di Bisceglie, hanno fatto seguito i qualificati interventi di Cesareo Troia, Assessore alle Radici del Comune di Andria e coordinatore regionale dell’Associazione Città dell’Olio; Giacomo Patruno, Presidente del Gal “Ponte Lama”; Gianni Porcelli, Vice Direttore Bari Bat di Confagricoltura; Michele Nuzzi, Responsabile provinciale dei Servizi tecnici di Coldiretti e di Giuseppe De Noia, responsabile presidente provinciale CIA – Agricoltori Italiani Levante.

“Era necessario incontrarsi con gli agricoltori e le associazioni di categoria del settore olivicolo per fare il punto della situazione”, ha tenuto a sottolineare il Sindaco Angelantonio Angarano. “L’agricoltura è uno dei motori della nostra economia ed è per questo importante tenere sempre accesi i riflettori su come affrontare i problemi e guardare al futuro. Dobbiamo preservare un territorio unico, caratterizzato da una grande varietà produttiva. Stiamo coinvolgendo diversi Comuni per un ambizioso progetto sugli ecomusei, di cui Bisceglie è capofila, per valorizzare il nostro enorme potenziale paesaggistico, culturale, storico, enogastronomico e turistico”.

“L’agricoltura è tra i settori economici quello ad essere maggiormente collegato alla tutela dell’ambiente”, ha aggiunto l’assessore Gianni Naglieri, “con il quale ci misuriamo sempre più per le buone pratiche colturali, con l’obiettivo di favorire la riduzione nell’uso dei prodotti fitosanitari. Insieme al confronto su quelle che sono le questioni che attanagliano maggiormente oggi questo settore, condividiamo con gli addetti ai lavori l’ottenimento della bandiera Spighe Verdi, il prestigioso quanto ambito riconoscimento assegnato dalla FEE Italia, per il terzo anno consecutivo alla Città di Bisceglie. Un eccellente viatico che ci spinge ulteriormente a migliorare la nostra relazione con il mondo agricolo, favorendo il più possibile l’acquisizione dei finanziamenti, quali il PSR, i fondi FESR, a sostegno delle nostre produzioni tipiche”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Allerta meteo gialla dalle 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore, attese precipitazioni

La Sezione Protezione Civile della Regione Puglia ha diramato, con il bollettino N° 1 del 29.11.2022, lo stato di allerta meteo gialla su numerosi settori della regione, tra cui quello della Puglia centrale Adriatica, in cui è compresa Bisceglie, dalle ore 8 del 30 novembre per le successive 24 – 36 ore. In particolare sulla Puglia centrale sono attese precipitazioni […]

Mancato premio “Comuni ricicloni”, Di Gregorio (Legambiente): Naglieri e company non conoscono il problema

Interpellato dalla redazione, a seguito della dichiarazione di Naglieri, il presidente del circolo Legambiente di Bisceglie, dichiara quanto segue: Il mancato raggiungimento della percentuale che Naglieri si prefiggeva, la dice lunga (ahinoi) su quanto conoscano il problema. E le giustificazioni addotte non fanno che rafforzare le nostre perplessità. L’abbandono cronico di indifferenziato in ogni dove […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: