Il 1° dicembre a Bisceglie il primo forum sull’Ecomuseo

Giovedì 1° Dicembre alle ore 15.30 nella sala degli Specchi di Palazzo Tupputi, a Bisceglie, si terrà il primo Forum sull’Ecomuseo che vede coinvolte le Città di Bisceglie (capofila) Molfetta, Terlizzi, Ruvo di Puglia, Corato, Trani e Andria. I comuni, infatti, stanno cooperando per la costituzione di un Ecomuseo, ovvero una istituzione culturale che assicura in forma permanente, su un determinato territorio e con la partecipazione della popolazione, le funzioni di ricerca, conservazione, valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi di un ambiente e dei modi di vita che lì si sono succeduti.

Per il raggiungimento di questo obiettivo in maniera collegiale e partecipata, i sette Comuni, attraverso una manifestazione di interesse, hanno chiamato a raccolta scuole, agenzie culturali e formative, il tessuto del settore privato, del terzo settore e dell’associazionismo, impegnato sui temi dell’educazione, della formazione, della cultura, dello sport, della valorizzazione economica ed ambientale.

Acquisite le disponibilità a co-progettare la proposta da candidare alla Regione Puglia, i soggetti interessati sono chiamati a partecipare al Forum, aperto comunque a tutta la cittadinanza. L’obiettivo, in questa fase, è addivenire all’individuazione di una Mappa di Comunità che circoscriva il territorio e tutti i punti di interesse da candidare all’Ecomuseo, al fine di consentire la valorizzazione di quell’area, rappresentandone e rendendone più visibili le sue caratteristiche, il paesaggio, la storia, la memoria, l’economia, e l’identità storico artistica.

Al Forum, dopo i saluti istituzionali del Sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano; del Consigliere regionale delegato alle politiche culturali della Regione Puglia, Grazia Di Bari; dell’Assessore comunale alla cultura, Loredana Bianco; interverranno: Silvana D’Errico, Sindaco di San Vito dei Normanni e Presidente della Consulta Regionale Ecomusei; Annamaria Candela, Dirigente della Sezione tutela e valorizzazione dei patrimoni culturali della Regione Puglia; Francesco Baratti, architetto e archeologo esperto in Ecomusei; Raffaele Salamino, Dirigente dell’Area Servizi Socio-culturali del Comune di Bisceglie. La moderazione sarà curata da Gianni Naglieri, Assessore comunale all’ambiente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Il 19 febbraio ritorna il Festival di San Pietro

Ritorna a grande richiesta il Festival di San Pietro, gara canora, di cabaret e di simpatia. Sono aperte le iscrizioni. Per info e iscrizioni rivolgersi nell’ufficio parrocchiale o al Laboratorio teatrale parrocchiale!

Il 10 febbraio Bisceglie ricorda Antonio Papagni, vittima delle Foibe

Venerdì 10 febbraio, Giornata del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe, dell’esodo giuliano – dalmata, delle vicende del confine orientale, Bisceglie onorerà la memoria di Antonio Papagni, Cittadino biscegliese che fu vittima nelle foibe del Carso, probabilmente gettato nella foiba dell’Abisso di Plutone di Basovizza (Trieste). La cerimonia organizzata dall’Amministrazione Comunale si terrà alle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: