Andrea Simone De Nicolò pubblica un libro su Aldo Gigante. In programma anche tre opere che saranno eseguite a Bisceglie

Aldo Gigante fu una figura di spicco del secolo scorso nel panoramica musicale del nord Barese. Nativo di Molfetta, operò soprattutto a Bisceglie ove formò generazioni di bambini e ragazzi al pianoforte ed alla musica, che poi sono divenuti apprezzati professionisti del territorio e musicisti, tra i quali il celebre Riccardo Muti.

Del noto artista di origini molfettesi, in effetti, Aldo Gigante fu il primo maestro.

Si distinse, in vita, oltre che per una grande preparazione musicale – che spaziava dal pianoforte alla composizione ed alla strumentazione per banda – e per essere un raffinato didatta, anche per una serie di iniziative dirette all’ascolto ed alla divulgazione della musica tra la gente e soprattutto tra le giovani generazioni.

In particolare Aldo Gigante si distinse per aver voluto imprimere alla musica una dimensione solidaristica, ciò non solo attraverso il coinvolgimento attivo dei ragazzi nelle sue iniziative ma anche per la storica impresa di aver realizzato un concerto bandistico con trentacinque giovani ricoverati, tra focomelici e poliomielitici, della Casa della Divina Provvidenza di Bisceglie. A ricordarlo in un pubblicazione, elaborata sulla scorta del materiale gentilmente reso disponibile dalla figlia del maestro, la prof. Cecilia Gigante, è stato Andrea Simone De Nicolò, giovane allievo della Scuola di Pianoforte del Conservatorio di Bari. Inserito dalla WIP Edizioni nella prestigiosa collana “Labirinto Armonico” diretta dal Maestro Alessandro Cazzato, il libro contiene anche tre brani inediti per pianoforte, tre “Divagazioni” scritte dal maestro e revisionate opportunamente sotto il coordinamento del maestro Giuseppe Campagnola che è il docente di pianoforte del giovane De Nicolò e che fu, a sua volta, allievo di Aldo Gigante.

A corredo dei brani l’autore ha inserito alcune note biografiche del musicista ed alcune appassionate memorie di chi ha avuto modo di incontrarlo e conoscerlo in vita. Nei prossimi mesi il libro sarà presentato a Valenzano e Adelfia, mentre le tre Divagazioni saranno eseguite proprio da De Nicolò, a Bisceglie, il prossimo 12 febbraio, nell’ambito di un evento in cui la figura di Aldo Gigante sarà ricordata nel suo complesso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Dal Club Unesco di Bisceglie “Venti di Pace”. E’ possibile assistere alle trasmissioni tv

Il Club per l’UNESCO di Bisceglie (Puglia) apre domani 27 gennaio l’anno 2023 con VENTI DI PACE presso gli Studi Televisivi di TRM Network. La trasmissione potete vederla se vi sintonizzate sul canale 16 del digitale terrestre di Puglia e Basilicata sul canale 519 di Kky e su Tivùsat nei seguenti orari: 14:00 16:30 20:00 […]

“Roma Intangibile” scrive la Storia: apposizione Prima Pietra Mausoleo sociale

Il Sodalizio di mutuo soccorso “Roma Intangibile” di Bisceglie, sabato 14 gennaio 2023, sotto la guida del Presidente Comm. Pasquale D’Addato, alla presenza di Autorità religiose, civile e militari, ha apposto la prima Pietra per la realizzazione del Mausoleo sociale. La cerimonia solenne, a scrivere una nuova pagina di Storia dell’Associazione che quest’anno compie 160 […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: