SILVESTRIS: MA QUALI SONO LE GARANZIE DATE DAI NUOVI PROPRIETARI DELLA CDP?

Gli amministratori pugliesi, prima che sia venduta l’Ilva, stanno giustamente chiedendo ai probabili compratori quanto investiranno per rilanciare quella azienda e quanti posti di lavorano intendono garantire portando la fabbrica a regime. Ancora oggi, però, stranamente nessuno chiede le stesse garanzie ai nuovi proprietari della Cdp. E senza nessuna certezza su investimenti e occupazione sono già andati dal notaio a firmare la vendita. Quali capitali investiranno? Per realizzare quali servizi sanitari a Bisceglie? E quanti posti di lavoro garantiranno quando la struttura andrà a regime? Stiamo assistendo alla vendita più strana del mondo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bilancio approvato, Spina: «Un disastro, nessuna opera in 5 anni, tante tasse e un cimitero che sorgerà in centro abitato»

«Cronaca di un disastro amministrativo. Adottato in un clima surreale, tra i pochi consiglieri rimasti, l’ultimo bilancio preventivo del quinquennio della SVOLTA: un disastro con nessuna opera in 5 anni, tante nuove tasse e un nuovo cimitero con 5000 loculi e tanto cemento accanto a “carrara Salsello” in pieno centro abitato. Ieri, in seconda convocazione […]

Regolamento Tari, Capurso (Il Faro-Pci): eliminate alcune agevolazioni e in alcuni casi il Comune incassa il doppio

«Dopo celebrazioni e consigli più politici, si torna in consiglio a discutere di provvedimenti specifici, uno dei quali ha riguardato il regolamento TARI. Si tratta di un regolamento che contiene ancora troppe incongruenze e ingiustizie che non vengono risolte. Ad esempio, secondo l’attuale regolamento, se un giovane va via da casa per vivere da solo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: