Il Consiglio Comunale approva diversi Regolamenti, dovrebbero disciplinare la vita cittadina

In data odierna, senza voti contrari, sono stati approvati i regolamenti di polizia municipale, polizia mortuaria, contabilità e disciplina del sistema dei controlli interni.

Si tratta di regolamenti che disciplineranno la vita dei cittadini e della comunità nei prossimi anni.


Dopo 30 anni sono stati approvati quelli sulla contabilità, dopo 120 anni quelli sulla polizia mortuaria e per la prima volta il regolamento dei controlli interni e il primo regolamento di Polizia Minicipale in Puglia dopo le recenti riforme legislative regionali.
In questi anni abbiamo dato certezza e legalità ad ogni ambito della vita amministrativa e pubblica della comunità biscegliese.
Decine e decine di regolamenti in materia urbanistica, ambientale, igienico-sanitaria, paesaggistica, idrogeologica etc.
Una rivoluzione copernicana che ha trasformato Bisceglie e garantito i diritti dei cittadini e di tutti gli operatori del territorio.
I quattro regolamenti di oggi rappresentano il semplice completamento di un percorso riformatore che ha portato Bisceglie nel terzo millennio con un ruolo importante e strategico nel panorama territoriale regionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Bilancio approvato, Spina: «Un disastro, nessuna opera in 5 anni, tante tasse e un cimitero che sorgerà in centro abitato»

«Cronaca di un disastro amministrativo. Adottato in un clima surreale, tra i pochi consiglieri rimasti, l’ultimo bilancio preventivo del quinquennio della SVOLTA: un disastro con nessuna opera in 5 anni, tante nuove tasse e un nuovo cimitero con 5000 loculi e tanto cemento accanto a “carrara Salsello” in pieno centro abitato. Ieri, in seconda convocazione […]

Regolamento Tari, Capurso (Il Faro-Pci): eliminate alcune agevolazioni e in alcuni casi il Comune incassa il doppio

«Dopo celebrazioni e consigli più politici, si torna in consiglio a discutere di provvedimenti specifici, uno dei quali ha riguardato il regolamento TARI. Si tratta di un regolamento che contiene ancora troppe incongruenze e ingiustizie che non vengono risolte. Ad esempio, secondo l’attuale regolamento, se un giovane va via da casa per vivere da solo […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: