Il Consiglio Comunale approva diversi Regolamenti, dovrebbero disciplinare la vita cittadina

In data odierna, senza voti contrari, sono stati approvati i regolamenti di polizia municipale, polizia mortuaria, contabilità e disciplina del sistema dei controlli interni.

Si tratta di regolamenti che disciplineranno la vita dei cittadini e della comunità nei prossimi anni.


Dopo 30 anni sono stati approvati quelli sulla contabilità, dopo 120 anni quelli sulla polizia mortuaria e per la prima volta il regolamento dei controlli interni e il primo regolamento di Polizia Minicipale in Puglia dopo le recenti riforme legislative regionali.
In questi anni abbiamo dato certezza e legalità ad ogni ambito della vita amministrativa e pubblica della comunità biscegliese.
Decine e decine di regolamenti in materia urbanistica, ambientale, igienico-sanitaria, paesaggistica, idrogeologica etc.
Una rivoluzione copernicana che ha trasformato Bisceglie e garantito i diritti dei cittadini e di tutti gli operatori del territorio.
I quattro regolamenti di oggi rappresentano il semplice completamento di un percorso riformatore che ha portato Bisceglie nel terzo millennio con un ruolo importante e strategico nel panorama territoriale regionale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Vaccini, Zaccaria Gallo (ex consigliere comunale): «Ogni giorno chiuso al PalaCosmai aumenta possibilità di morte di anziani e fragili»

Circa la chiusura ai vaccini del Palazzetto dello Sport di Bisceglie nei fine settimana, è intervenuto nel dibattito anche Zaccaria Gallo, medico chirurgo in pensione, poeta molto seguito anche in Croazia. Autore di numerose sillogi. Politicamente ha militato nel PCI, poi fece il candidato sindaco con la lista Mondo Nuovo, dopo la sua espulsione dal […]

Vaccinazioni a Bisceglie, l’ex vice-Segretario Generale Camero: «Emiliano potrebbe intervenire»

Il dibattito politico si sposta sul “caso” della chiusura dell’Hub locale nei fine settimana (sabato e domenica). Nella discussione è intervenuto anche l’ex vice Segretario Generale del Comune di Bisceglie,  Pompeo Camero: «Angarano è un Sindaco evanescente, ma il servizio vaccinazioni appartiene alla ASL BT, che deve poter assicurare prestazioni equanimi sull’intero territorio di competenza. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: