Altro rogo: incendiati rifiuti a Santa Maria di Giano

Altro incendio, ieri, nel tardo pomeriggio, intorno alle 20: A Santa Maria di Giano ignoti hanno bruciato i rifiuti abbandonati lungo la via.

La situazione inizia a farsi insostenibile. L’abbandono dei rifiuti da parte di numerosi cittadini è la conseguenza di chi rifiuta la presenza di mastelli dentro le proprie abitazioni. Abitazioni molto spesso prive di balconi e ubicate in sottani. Abbbandono anche causato da incivili che -a prescindere dalla mancanza di difficoltà a custodire i mastelli dentro casa- rifiutano di partecipare alla raccolta differenziata.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid: in Puglia 1.278 nuovi casi e 17 decessi

Oggi in Puglia sono stati registrati 10.201 test per l’infezione da Covid-19 e 1278 casi positivi: 474 in provincia di Bari, 96 in provincia di Brindisi, 114 nella provincia BAT, 239 in provincia di Foggia, 137 in provincia di Lecce, 211 in provincia di Taranto, un caso di residente fuori regione, 6 casi di provincia di residenza […]

Radio Centro, minacce (velate) al conduttore Di Gregorio da alcuni esponenti politici

«Continuano le minacce più o meno velate al mio programma: sappiate che io vado avanti per la mia strada», esordisce così Alessandro Di Gregorio, conduttore del noto programma radiofonico di opinione “Ricomincio da me”, in onda ogni venerdì mattina su Radio centro, pubblicato in un post sui suoi profili social. «Ogni notizia che diamo -precisa […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: