Incrocio Don Pancrazio-Via G. Bovio, iniziati i lavori per collegare la città alla litoranea in poco tempo

Sono iniziati questa mattina i lavori per la realizzazione della nuova rotatoria sull’incrocio fra via Don Pancrazio e via G. Bovio.

La nuova organizzazione della viabilità su quello che è uno snodo fondamentale per raggiungere la litoranea, consentirà una maggiore fluidità della circolazione con l’eliminazione dei semafori e una riduzione dei gas di scarico nella zona da parte di quei lunghi serpentoni di veicoli in attesa in alcune ore della giornata, con grande vantaggio per i residenti.
“Dopo la realizzazione da parte della nostra Amministrazione della rotatoria su via Andria e di via Kuwait, – ha dichiarato il sindaco Spina presente all’avvio dei lavori – con la rotatoria che stiamo realizzando su via don Pancrazio Cucuzziello si completa il progetto di viabilità che consentirà di raggiungere la litoranea da parte dei residenti di alcuni quartieri cittadini ma soprattutto da parte del consistente numero di veicoli proveniente da Andria senza attraversare il centro e con tempi di percorrenza ridottissimi rispetto alle interminabili code e ai rallentamenti che si verificavano nel periodo estivo”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Nasce l’Associazione LED (Lavoro e Dignità)

Si è costituita a Bisceglie l’associazione “Lavoro e Dignità” (LED). L’azione del nuovo sodalizio mira ad affermare politicamente i principi e i valori fondamentali della Costituzione italiana nata dalla Resistenza antifascista. Nello specifico, l’Ass. LED perseguire le seguenti finalità: – combattere contro ogni affermazione di vecchi e nuovi fascismi; – perseguire il superamento dello sfruttamento […]

L’Ass. Vittime Emergenza Covid a fianco di genitori e docenti

L’A.I.V.E.C (Associazione Italiana Vittime Emergenza Covid 19), apolitica e apartitica, senza scopo di lucro ha prestato particolare attenzione alle voci di coloro che hanno subito pregiudizi dalla diffusione del covid-19. Negli ultimi giorni sono pervenute alla richiedente associazione molteplici richieste di intervento da parte di genitori e docenti che non vogliono la didattica in presenza, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: