Villa Comunale e Stazione ferroviaria: dove l’inciviltà avanza

Le foto che Roberto Rigante sta facendo girate in rete, da ieri, ritraggono il sottopassaggio ferroviario e la Villa comunale. Mostrano il loro stato di decoro.


Gli interrogativi che Rigante si pone sono diversi: «Possibile che non ci sia soluzione? Possibile che gli incivili debbano prevaricare chi vuole solo vivere in una città decorosa? Non me ne capacito. Non mi rassegno».
Alla luce della segnalazione, ci si auspica che venga dato mandato a qualche “ditta specializzata” per svolgere una pulizia straordinaria di tutti gli spazi comuni, mentre contestualmente venga promossa una vera e propria campagna di sensibilizzazione, accompagnata da “tolleranza zero”.

Rigante, infine, si chiede: «Dove sono le telecamere nel sottopassaggio? Le forze dell’ordine sono in grado di applicare le multe previste per i trasgressori delle elementari norme di convivenza civile?». Del resto, stiamo parlando del centro, del cuore della città e della sua stazione ferroviaria.  «Se questi sono i bigliettini da visita della città di Bisceglie -conclude Rigante-, allora la città in cui sono nato si è ridotta ad uno schifo»!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Arriva il freddo: primi di fiocchi di neve a Bari, dalla Protezione Civile “allerta meteo gialla”

Il vento gelido siberiano, denominato Burian, è giunto anche in Puglia. I primi fiocchi di neve sono stati segnalati a Bari e in provincia: Altamura, Corato, Poggiorsini. I fiocchi bianchi hanno avvolto anche Castel del Monte. Per la giornata odierna, la Protezione civile regionale ha emanato un’allerta meteo ‘gialla’ per il vento. (foto “LA Gazzetta del […]

Elezioni Puglia: parità di genere, Tar rigetta ricorso donne

Il Tar Puglia ha rigettato, “perché infondato”, il ricorso contro l’esito delle ultime elezioni regionali presentato da otto associazioni femministe che contestavano “l’ammissione delle liste che non hanno osservato l’obbligo di composizione in un rapporto almeno del 60/40 tra i generi”, previsto dalla legge elettorale regionale. In particolare si chiedeva al Tar di sollevare la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: