Manifesti contro Boccia, Napoletano e Lucarelli condannati dal tribunale di Trani

Quando la politica non si limita al solo scontro verbale e decide di trasferirsi in Tribunale diventa un fatto di cronaca. E così, Franco Napoletano, ex Sindaco e attuale Presidente del Consiglio Comunale finisce per essere condannato, insieme con Alessandra Lucarelli al pagamento di 2400 euro di multa, successivamente dimezzato a 1200 euro.

Motivo: avrebbero diffamato il parlamentare biscegliese Francesco Boccia. I fatti risalgono a tre anni fa, nel 2014. In quella circostanza Napoletano avrebbe firmato dei manifesti con i quali citava Boccia. Quest’ultimo riteneva alcune dichiarazioni lesive, offensive della propria reputazione.

 

La sentenza di condanna è stata emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, Rossella Volpe,. La pena è stata sospesa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

La Notte: «Angarano, a che punto siamo con la realizzazione del programma elettorale del 2018?»

«Sono francamente deluso dalle parole del primo cittadino che ha utilizzato nei miei confronti, solo per aver voluto dare ulteriori osservazioni ai nostri imprenditori e cittadini in relazione alla Legge Regionale 11/2022, su cui ho fornito i miei suggerimenti e che ho votato favorevolmente. Forse, il Primo cittadino dimentica una cosa importante: l’obiettivo di noi […]

Nuove case popolari in zona Crosta, Sindaco: 20 alloggi scorrendo le graduatorie

Nella mattinata di martedì 4 ottobre, il Sindaco Angarano ha effettuato un sopralluogo sul cantiere per la costruzione di nuove case popolari di via Crosta. «Venti nuovi alloggi -scrive il Primo cittadino- che saranno assegnati scorrendo la graduatoria approvata dalla nostra amministrazione. In pochi anni, malgrado la pandemia, abbiamo sbloccato tante procedure burocratico-amministrative che erano […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: