Possessori seconda casa, si consegnano nuovi kit per la differenziata

2 Agosto 2017 0 Di ladiretta1993

Sono giorni da record per Bisceglie. Record di presenze di turisti in città. Ma il pienone riguarda anche i cosiddetti “biscegliesi di ritorno”, quelli cioè che pur lavorando in altre regioni o addirittura altre nazioni, d’estate non riescono a non tornare almeno per qualche settimana nella città natale.

E così la popolazione quasi raddoppia, per la gioia dei ristoratori dei responsabili delle attività ricettive.

Per turisti e biscegliesi di ritorno quella del 2017 è una estate particolare: tutti dovranno fare i conti con la novità del servizio di raccolta differenziata porta a porta.

E sì, perché il nuovo sistema è stato avviato lo scorso dicembre, per cui questa è la prima estate in cui bisogna fare i conti con questa modalità di conferimento rifiuti.

E qui si pone qualche problema logistico: quando sono stati distribuiti i kit per la raccolta differenziata, tutta questa massa di persone (stimabili in non meno di 25mila unità) non era presente in città.

Come fare allora? Semplice: gli utenti del Comune di Bisceglie, residenti o proprietari di seconde case, purché iscritti al ruolo Tari, che non hanno potuto effettuare il ritiro durante l’avvio del nuovo servizio, potranno farlo presso la sede di Ambiente 2.0, la società incaricata della cura dell’igiene urbano.

Lo rende noto lo stesso Consorzio che invita tutti gli interessati a portare con sé un documento di identità e la tessera sanitaria regionale (in caso di ritiro da parte di una persona delegata è necessario avere con sé la copia dei documenti dell’intestatario Tari e la delega al ritiro).

La consegna avviene presso la sede di Ambiente 2.0 in via Stoccolma 7, nella zona a sud della città. Mentre non vengono consegnati i kit presso l’isola ecologica di via Padre Kolbe.

Il ritiro può essere effettuato dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12,30e dalle 15 alle 17 ed è composto da 5 mastelli per la raccolta di carta e cartone, plastica e metalli, vetro, organico, indifferenziata.

Insomma, anche chi arriva a Bisceglie per passare qualche giorno in riva al nostro splendido mare ha la possibilità di “fare la differenza”.