Black Out in mezza città: le centrali elettriche non reggono, le proteste e le richieste di risarcimento danni

Cancelli automatici bloccati, sistemi d’allarme completamente impazziti, ore e ore di buio, frigoriferi e congelatori che hanno restituito cibo da buttare nella spezzatura.

Tutto questo, questa notte, dalla tarda serata di ieri. Prevalentemente in zona San Pietro.

Intere famiglie sono state costrette ad affrontare la notte senza internet, senza aria condizionata, senza acqua. A sorbirsi, come già scritto, interi “concerti musicali” innervanti di sistemi d’allarme. E a contare i danni subiti del cibo andato a male, questa mattina.

Dall’Enel si sono scusati per il disagio. Ma forse tutto questo non sarà sufficiente. Il caldo di ieri ha mandato letteralmente in tilt le centrali elettriche. E le temperature di oggi non promettono alcun miglioramento, anzi…

 

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Furti negli uliveti: Confagricoltura Bari – Bat chiede l’intervento delle autorità

Martedì 29 novembre Confagricoltura Bari-Bat ha inviato una richiesta di incontro con le autorità competenti per discutere sull’ordine pubblico a seguito dell’intensificarsi del fenomeno di furti nelle campagne in particolare del nord barese. La situazione è molto critica per via della stagione, in piena fase di vendita del prodotto. L’oliva andriese infatti ha delle peculiarità […]

Ci lascia a 43 anni Michele Lionetti, lutto nel mondo dello sport biscegliese

Il movimento del basket e lo sport biscegliese piangono la prematura scomparsa, a soli 43 anni, di Michele Lionetti. Una notizia che non avremmo mai voluto riportare. Lions Bisceglie, in tutte le sue componenti, esprime enorme cordoglio per la perdita di un uomo che ha espresso il suo amabile carattere e la sua travolgente personalità […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: