Decadenza Spina, Russo: un Sindaco che si fa fuori per 15mila euro? Mai visto…

«E’ vergognoso, come vergognosi sono stati i comportamenti delle “belle statuine” dei consiglieri comunali che hanno votato il provvedimento». Sbotta così Alfonso Russo, all’indomani della seduta consiliare che ha fatto registrare la ferma convinzione del Sindaco Spina di non rimuovere l’incompatibilità venutasi a creare, e di aver avviato il procedimento che fra pochi giorni lo porterà a decadere dalla sua sua carica.

«Quella alla quale stiamo assistendo -afferma Russo- è la pagina più triste della storia della città di Bisceglie. Non credo che sia mai esistito un Sindaco in tutta Italia  che si sia di fatto decadere  per 15 mila euro».

«Tutto questo è vergognoso -prosegue l’ex assessore  -.  Così come è imbarazzante farlo accadere a pochi mesi dalla fine del mandatato naturale. Una presa per il culo gigantesca, verso tutti i cittadini che lo hanno votato nel 2013».

«Poi dice che i traditori eravamo noi, anche se devo ancora capire in cosa abbiamo tradito. Stendo un velo pietoso sulle “belle statuine” viste in Consiglio comunale, quei consiglieri  che hanno votato tale provvedimento senza batter ciglio. Spero solo che i cittadini liberi, onesti e pentiti nel 2018 vi diano un calcio in culo e non vi permettano mai più   di gestire la Cosa Pubblica. Utilizzata da molti  solo per tornaconto personale. Mi viene il voltastomaco», ha concluso Russo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Galizia (M5S): grazie a superbonus, 45mila aziende edili registrate in Puglia nel 2020

“Al temine di un anno durissimo, quel 2020 che sarà ricordato per lo scoppio della pandemia da coronavirus, il settore delle costruzioni grazie alla misura del Superbonus 110% voluta dal Movimento 5 Stelle, mostra la sua resilienza con un saldo positivo tra le imprese cessate e le nuove nate sia livello nazionale che regionale. Sono, […]

De Toma: “Più sostegno a favore degli studenti universitari fuori sede”

Il consigliere regionale dei giovani Alberto De Toma con il sostegno dell’associazione universitaria “Studenti Indipendenti”, scrivono al Presidente della Regione Michele Emiliano affinché la regione adotti quanto prima l’innalzamento del limite di reddito per l’utilizzo di fondi regionali, attualmente fissato a 20.000,00€ dall’art 1 comma 526 della legge 30 dicembre 2020, n. 178, a 23.000,00€ […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: