Decadenza Spina, Russo: un Sindaco che si fa fuori per 15mila euro? Mai visto…

«E’ vergognoso, come vergognosi sono stati i comportamenti delle “belle statuine” dei consiglieri comunali che hanno votato il provvedimento». Sbotta così Alfonso Russo, all’indomani della seduta consiliare che ha fatto registrare la ferma convinzione del Sindaco Spina di non rimuovere l’incompatibilità venutasi a creare, e di aver avviato il procedimento che fra pochi giorni lo porterà a decadere dalla sua sua carica.

«Quella alla quale stiamo assistendo -afferma Russo- è la pagina più triste della storia della città di Bisceglie. Non credo che sia mai esistito un Sindaco in tutta Italia  che si sia di fatto decadere  per 15 mila euro».

«Tutto questo è vergognoso -prosegue l’ex assessore  -.  Così come è imbarazzante farlo accadere a pochi mesi dalla fine del mandatato naturale. Una presa per il culo gigantesca, verso tutti i cittadini che lo hanno votato nel 2013».

«Poi dice che i traditori eravamo noi, anche se devo ancora capire in cosa abbiamo tradito. Stendo un velo pietoso sulle “belle statuine” viste in Consiglio comunale, quei consiglieri  che hanno votato tale provvedimento senza batter ciglio. Spero solo che i cittadini liberi, onesti e pentiti nel 2018 vi diano un calcio in culo e non vi permettano mai più   di gestire la Cosa Pubblica. Utilizzata da molti  solo per tornaconto personale. Mi viene il voltastomaco», ha concluso Russo.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Amministrative, nasce la lista civica “Bisceglie Sportiva” con Anellino e Galantino

Bisceglie Sportiva. È questo il nome dato alla nuova lista civica promossa e coordinata da Gerry Anellino e Dario Galantino, entrambi da anni impegnati nello sport e nel sociale. L’adesione di tale lista al polo civico riformista liberale e popolare recentemente nato, ha come intento principale quello di dar vita ad un vero e proprio […]

Vaccini, Angarano: «E’ arrivato anche il mio turno»

«Stamane è arrivato anche il mio turno e ho effettuato la prima dose di vaccino al PalaCosmai. Con emozione ho varcato le soglie della nostra macchina della salute… In un attimo ho rivissuto questi mesi di pandemia pieni di ansie, sacrifici, dolorose perdite. Non dimenticherò mai le nostre vie e deserte e i negozi chiusi. […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: