QUANT’E’ BELLA ‘STA MONNEZZA!

Quant’è bella ‘sta monnezza

che si getta per la via

chi vuol esser sozzo sia

del diman non v’è nettezza

Pei campi e per le strade

gettan sacchi di rifiuti

Lor non parlan sono muti

ma il fetor l’aria pervade

Per salvar la faccia tosta

i sacchetti son nascosti

I sozzoni li han riposti

ove ognuno mai s’accosta

A che serve sui giornali

parlar mal della città?

Dire manca civiltà

qui ci vivon gli animali?

Siamo al limite, al collasso

forse mai progrediremo

A finir dove mai andremo

se non muteremo passo?

Ma a cambiar la testa ai matti

ci vuol tempo e poi pazienza

o a Divina Provvidenza

meglio ancora se li sbatti

PASQUALE CONSIGLIO

Foto: Pinuccio Rana

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

“Festival San Miniato Movie”: De Ceglia vince il primo premio, ma già pensa al futuro

Collezionista di successi. A noi sta bene così, perlomeno tiene alto il nome della nostra città. Luca De Ceglia se ne torna dalla Toscana ricco di soddisfazioni, con la consapevolezza di aver raggiunto un altro ambito traguardo, con la gioia nel cuore e già pronto a rimettersi in gioco.

La Cassa Armonica, l’Orchestra e la cultura musicale in agonia

Quel che resta della parte culturale della festa. Una cultura musicale che va pian piano allontanandosi dai nostri piaceri. Per volontà nostra. L’Orchestra e le opere che esegue, gratuitamente (e lo voglio sottolineare), sono ormai prelibatezza per pochi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: