Al via i laboratori teatrali di Tonio Logoluso

4 Settembre 2017 0 Di ladiretta1993

Su il Sipario. Lunedì 25 Settembre, promossi dalla Compagnia Teatro delle Onde, prendono il via al Teatro Don Luigi Sturzo di Bisceglie (Via Pozzo Marrone 86, adiacente scuola media Battisti – Ferraris) i laboratori teatrali per bambini, ragazzi e adulti. I laboratori, diretti da Tonio Logoluso (sezione adulti e ragazzi) e dall’attrice Marzia Colucci (sezione bambini), prevedono due classi suddivise per argomenti e fasce di età. 48 incontri, due giorni a settimana, con spettacolo conclusivo. Per informazioni e adesioni rivolgersi al 345 6394314.

 

Si comincia il 25 settembre con i bambini (età minima 6 anni), che si confronteranno con la leggendaria figura di Robin Hood. Robin Hood porta con sé la magia di una delle più belle storie mai raccontate. È una vicenda che appassiona e fa sognare persone di ogni età per tutto ciò che rappresenta: senso di giustizia, rispetto, passione, fascino dell’eroe popolare, lotta contro i soprusi.

 

Un  viaggio incantato nella foresta di Sherwood, ispirato al magnifico cartone della Disney, dove il mondo degli animali incarna le fattezze degli umani e sottolinea ancor di più la grandezza dei personaggi, facendoli entrare nella leggenda e nell’immaginario collettivo: Robin Hood, Lady Marian, Fra Tac, Riccardo Cuor di Leone, il principe Giovanni, Sir Biss, lo sceriffo di Nottingham. Ogni bambino iscritto avrà diritto a due abbonamenti omaggio per Children 84, la rassegna di teatro ragazzi (4 spettacoli domenicali) del Teatro Don Sturzo. Materie trattate:  improvvisazione – giochi creativi – linguaggio del corpo

 

A Ottobre parte invece “Antico… è moderno”, laboratorio per adulti e ragazzi (età minima 15 anni). Al giorno d’oggi niente può risultare moderno come l’antichità. Non è uno slogan: è solo un modo per evidenziare i grandi insegnamenti che ogni Arte ha ricevuto dai grandi maestri del passato. Il Teatro ovviamente non fa eccezione, ed è per questo che il percorso di questo laboratorio si incentrerà prevalentemente su autori di epoche lontane, che hanno scritto la storia della drammaturgia lasciando pagine immortali con le loro opere, di qualsiasi genere, dal comico al drammatico.

 

Aristofane, Sofocle, Euripide, Plauto sono solo alcuni dei grandi protagonisti che forniranno l’occasione, tramite i loro testi, di verificare quanta modernità si possa riscontrare in opere scritte duemila o più anni fa. Il senso del ritmo, il significato del Coro, l’armonia del verso, il saper “recitare in orchestra”, saranno gli approfondimenti che porteranno alla messinscena di un capolavoro comico e ricco di spunti sociali come “Uccelli” di Aristofane. Ogni iscritto avrà diritto ad un abbonamento omaggio per Scena 84, la rassegna di Teatro, Musica e Danza (12 spettacoli domenicali) del Teatro Don Sturzo. Materie trattate:  improvvisazione – dizione – musicalità – linguaggio del corpo.