Arresti domiciliari a chi provocò, sulla Statale 16, la morte di tre biscegliesi

Carcere per chi detiene una foto di Mussolini e arresti domiciliari per chi, da ubriaco alla guida, causa la morte di tre persone. Così, al giovane  di 22 anni residente a Barletta ma di origini albanesi, sono stati concessi gli arresti domiciliari.

Come si ricioirderà, il ragazzo, era il giorno di ferragosto, sulla statale 16 tamponò un’auto nei pressi dello svincolo per Trani. Il forte urto provocò la morte di tre persone Antonio Montrone 57 anni, la sua compagna Angela Maddalena 54 anni e l’ucraina Svitlana Kovalova 57 anni tutti residenti a Bisceglie.

I tre morirono carbonizzati perché l’auto subito dopo il violento impatto prese fuoco. Il ragazzo risultò essere positivo all’alcol test. A un mese di distanza sono stati concessi al ragazzo albanese gli arresti domiciliari.

La notizia è stata diffusa dal quotidiano baritalianews.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Ci lascia a 43 anni Michele Lionetti, lutto nel mondo dello sport biscegliese

Il movimento del basket e lo sport biscegliese piangono la prematura scomparsa, a soli 43 anni, di Michele Lionetti. Una notizia che non avremmo mai voluto riportare. Lions Bisceglie, in tutte le sue componenti, esprime enorme cordoglio per la perdita di un uomo che ha espresso il suo amabile carattere e la sua travolgente personalità […]

Bisceglie. Minaccia con una pistola (giocattolo) un giovane per un debito: arrestato un 16enne

Un 16enne di nazionalità tunisina è stato arrestato dai carabinieri a Bisceglie   per tentata estorsione. Avrebbe – secondo quanto emerso – chiesto soldi per una dose di droga non pagata a un 18enne minacciandolo di morte con una pistola poi risultata giocattolo. È stata la vittima a denunciare di essere sotto scacco del ragazzo che […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: