M’è póuste saupe a Facebookke! ( di Nicola Ambrosino)

M’è póuste saupe a Facebookke!
(Mi sono iscritta a Facebook)
( di Nicola Ambrosino)

Ninetta, una bella signora biscegliese, di mezza età; si è iscritta, finalmente, anche lei su Facebook. Non tutti i “mi piace” sono tali! – Una simpatica satira su questo social media, gioia e…dannazione per intere famiglie. Buon divertimento

Ebbène, améce còre e beneditte,
pìure ié saupe a Facebooke me sò scritte…
e mò, che tutte u munne, tutte a un tratto…
sò acchiòte tènde améce a ogni contatto!”.

Appène m’ònne viste, chèsse e stréine,
s’òve appresendòte ne crestiéine…
m’òve addemannéite…u rebbusciòte:
“Scuséme,…sei single…o sì spesòte?”.

Secondo vìue, ié ce l’avèa respònne?
Sò domènde che se facéne o se dònne?
U è cangellòte, dò, scazzènne u taste….
Ùè depravòte… ce sò mangiòte a caste?”.

Pe famme tènde améce è pubblecòte,
‘na foto, saupe a méire, bèll’abbrònzòte;
sò scritte che: “Ninetta al sole giace…!”;
m’ònne arrevòte céinde e più “mi piace!”.

“Maritéme s’à retròte a còse, ritte,
‘ngreviòte pe chère che avè scritte,
decénne: “M’ònne ditte stamaténe…
sò viste a megghiérete in bikéne!”.

“Da sòtte a re metènde vedé tutte,
ne chìule grousse, cóme a dùe presutte;
e saupe, o reggipétte tutte arangióne…
dùe mènne nérghe ed a prevelóne!”.

Maritéme m’affèrre e pó se ‘ngazze,
me déce: “Uè puttéine, ié alla chiazze,
pe chessa foto tua…tòtte all’anìute…
è fatte la feghìure…du chernìute!”.

È chembéneite n’alta fessaré…
la mècchéne, accattòte l’alta dé,
pu préisce, io lesta l’ho postata…
ritte, saupe a Facebook, pubblicata!

Nan passéne nemmènghe due, tre, ore
che da Tréine me chiéime l’esattore;
me déce che: “Le foto pubblicate…
son già nell’Agenzia delle Entrate!”.

“Domani, mia signora, ben gradisca…
venir nei nostri uffici e favorisca,
il bonifico del pagamento fatto,
copia di fattura e di contratto!”.

Ècche, améce còre, beneditte,
le guàie ch’è passòte, quènne iscritte,
è pouste ind’a Facebook il mio “mi piace”…
e a còse…pó sò pèrse…la mia Pace!

GLOSSARIO DIALETTALE
U munne = Il mondo
Sò acchiòte = Ho trovato
M’òve addemannéite = Mi ha chiesto
Saupe a méire = Sul mare
Maritéme = Mio marito
‘Ngreviòte = Molto arrabbiato
Megghiérete = Tua moglie
Vedé tutte = Vedevo tutto…
Ne chìule grousse = Un grande sedere
Dùe mènne nérghe = Due mammelle, abbronzate
Tòtte all’anìute = Tutta nuda
Du chernìute = Del becco, del cornuto
È chembéneite = Ho commesso
Pu préisce = Con gioia
Nan passéne nemmènghe = Non trascorrono neanche…
Tréine = Trani, città dell’Agenzia delle Entrate

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlat

Giornata del dialetto, l’Associazione “Borgo Antico” promuove poesia in filodiffusione

Il prossimo 17 gennaio ricorrerà la nona edizione della “Giornata nazionale del dialetto e delle lingue locali”, istituita dall’Unione Nazionale delle Pro Loco per sensibilizzare alla tutela dell’immenso patrimonio linguistico e culturale rappresentato dal dialetto. La dodicesima edizione si svolgerà ovviamente in maniera diversa, dal momento che la pandemia ancora in atto non permetterà l’organizzazione delle manifestazioni […]

Giornata Nazionale del Dialetto 2021

Purtroppo quest’anno 2021, a causa dell’emergenza in atto dovuta alla pandemia per il coronavirus denominato SARS-CoV-2, il giorno 17 gennaio non si terrà il consueto appuntamento della GIORNATA NAZIONALE del DIALETTO nell’ambito delle iniziative promosse dalla UNPLI (Unione Nazionale Pro Loco d’Italia). La Canigghie, Associazione per la salvaguardia e valorizzazione della lingua locale, e la […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: