Salvini, l’alleanza con Silvio fa scappare iscritti e simpatizzanti anche da Bisceglie

Anche da Bisceglie si registrano mal di pancia tra iscritti e simpatizzanti del movimento politico di Salvini. Uno tra tutti, Antonio Speranza, attuale presidente dell’Associazione “Lucrazia Borgia”.

A quanto pare, dunque, l’accordo tra i partiti di centrodestra per la ripartizione dei seggi è stato calcolato tenendo conto del risultato in termini percentuale di voti presi dai vari partiti alle scorse regionali nonché dai sondaggi attuali.
Crediamo sia doveroso ricordare che il dato del 2.5% raggiunto dall’allora “Noi con Salvini” fu dato in parte dal voto di opinione su Matteo Salvini, arricchito dal “valore aggiunto” dei vari candidati che ci“misero la faccia” alle scorse elezioni regionali, raggiungendo anche risultati personali di tutto rispetto come il 5% raggiunto a Bisceglie dal nostro concittadino Rocco Prete schieratosi (e sacrificatosi) per il movimento leghista.


A questo punto ci chiediamo, forti dei buoni propositi che la Lega e Matteo Salvini in primis porta avanti nella sua battaglia di cambiamento e legalità, se Matteo Salvini terrà contò di chi si è speso per lui sin dalla prima ora o preferirà imbarcare quanta più gente possibile gettando a mare i primi? Se così fosse, non rappresenterebbe più il tanto decantato “nuovo che avanza” ma si metterebbe a pari degli altri!

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Area Mercatale, Spina: «Angarano senza educazione istituzionale, intervenga immediatamente con collaudi e autorizzazioni» (IL VIDEO)

«Angarano ritrovi educazione istituzionale e risponda ai cittadini e alle opposizioni nel merito dei problemi sollevati, non con le offese personali: l’area mercatale va ultimata, collaudata e poi gestita secondo Legge. Gli amministratori de “La Svolta”, Angarano in testa, la finiscano di offendere le persone e coloro che da consiglieri democraticamente fanno il loro dovere […]

Area mercatale, Angarano si rifugia in un attacco a Spina: “Da che pulpito vien la predica”

“Da che pulpito vien la predica. Parla proprio lui che era famoso per inaugurare le opere ancora incomplete, come avvenuto per esempio con la piscina con i muri di cartongesso e senza la bitumazione degli annessi. Purtroppo in pochi sanno che sono state utilizzate senza idonea agibilità strutture come il teatro Mediterraneo, il teatro Garibaldi, […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: