Amendolagine (M5S): “Sui rifiuti servizio inefficiente e debiti senza fine”

Con l’ultimo Consiglio Comunale del 2018, la Giunta Angarano e la sua maggioranza hanno regalato alla città l’ennesimo debito fuori bilancio. Ancor più “divertente” il fatto che questo debito riguardi il servizio di igiene urbana. Siamo alla commedia dell’assurdo: la città è sporca, non si effettuano le derattizzazioni necessarie, non si puliscono le strade dai bisogni degli animali, i cumuli di rifiuti abbandonati in modo indiscriminato abbondano… eppure il servizio, inefficiente, continua a costarci un occhio della testa.

Ancor più surreale l’oggetto del debito riconosciuto dalla maggioranza: si tratta delle somme da corrispondere ad Ambiente 2.0 per il trasporto dei rifiuti indifferenziati in impianti di smaltimento oltre i 120 km da Bisceglie. Il Portavoce del M5S Bisceglie Enzo Amendolagine, nella clip video che vi proponiamo di seguito, illustra la vicenda sottolineando le responsabilità di una gestione schizofrenica e antieconomica del servizio rifiuti: assurdo, ad esempio, che il gestore fatturi certe cifre per il trasporto e che il Comune, invece, ricalcoli il quantum in eccesso; ancor più inusuale che il dirigente, per definire la congruità delle spese da corrispondere, si attenga – in barba a qualsiasi principio di economicità dell’indirizzo amministrativo – al parere di un soggetto terzo, per l’appunto Esper, società che ha redatto il capitolato speciale di gara; infine, è ancor più strano che i costi riconosciuti di trasporto dei rifiuti riguardino sia il viaggio di andata siia quello di ritorno: insomma, paghiamo il trasporto del rifiuto solido all’andata e pure il trasporto del rifiuto fantasma al ritorno?
Enzo Amendolagine ha sottolineato per l’ennesima volta il silenzio politico di Angarano su questa vicenda: la politica tace, delega ai tecnici il Governo e, addirittura, i tecnici – ad esempio sul debito approvato – si attengono scrupolosamente alle valutazioni di soggetti terzi esterni all’Amministrazione per decidere. Se fosse una sceneggiata napoletana di fine anno rideremmo, ma purtroppo è la realtà. Una realtà che molto probabilmente impatterà presto sulle tasche dei cittadini.
Bisogna prendere il prima possibile, ha ribadito Amendolagine, decisioni politiche drastiche e discontinue sul servizio di igiene urbana a tutela della salute dei biscegliesi.
LINK AL VIDEO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

I “Popolari” e i riformisti in campo per le Elezioni Provinciali Bat

In seguito ad un accordo politico, i “Popolari” e i “Riformisti della BAT” scendono in campo con una propria lista alle prossime elezioni Provinciali in programma il 18 dicembre prossimo. Oggi l’elenco dei 7 Consiglieri candidati e dei 12 Sottoscrittori, è stato regolarmente depositato alla presenza dell’Assessore regionale al Personale Gianni Stea e, tra gli […]

Consiglio Provinciale, presentata la lista provinciale “popolari-i riformisti bat”

Presentata la lista provinciale “popolari-i riformisti bat” per l’elezione del consiglio provinciale. Il progetto di alleanza dei moderati, con i riformisti e le forze civiche del territorio, che sta alla base della mia candidatura alle prossime elezioni comunali biscegliesi, ha preso forma anche sull’intero territorio della Bat. Purtroppo, il sistema elettorale di secondo livello delle […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: