Tupputi Cinema – AmericaNoir: rassegna del Cineclub Canudo a partire da martedì 7 maggio

Tupputi Cinema – AmericaNoir: rassegna del Cineclub Canudo a partire da martedì 7 maggio

7 Maggio 2019 0 Di ladiretta1993

Martedì 7 maggio 2019, presso il Laboratorio Urbano Palazzo Tupputi, in via Cardinale Dell’Olio a Bisceglie, il Cineclub Canudo presenta il terzo appuntamento di Tupputi Cinema 2019: la rassegna intitolata AmericaNoir, dedicata al cinema noir americano degli anni Quaranta. La rassegna si svolge ogni martedì (7, 14, 21 e 28 maggio) alle ore 20.30, nella sede del Cineclub Canudo, al secondo piano del Palazzo Tupputi.

Tutti i film sono in versione originale sottotitolata: un modo per riscoprire alcuni capolavori del cinema americano in versione originale non doppiata, restituendo alle opere filmiche l’autenticità del sonoro, una componente fondamentale se si pensa che ci riferiamo al cinema parlando comunemente di “audio-visivo”. I film sono proposti anche nella loro versione integrale, ovvero senza i tagli di censura a cui questi film erano spesso sottoposti (quando riuscivano a superare le strette maglie del Codice Hays che ne limitava la produzione), per poter essere distribuiti nelle sale cinematografiche. La novità di questa terza rassegna è la proiezione di quattro cortometraggi e l’incontro, moderato dallo sceneggiatore Davide Potente, con i rispettivi autori prima della proiezione dei lungometraggi in programma. Si tratta di quattro giovani filmmaker che presenteranno al pubblico in sala i propri cortometraggi, spesso opere prime presentate con successo in vari festival internazionali.

Si comincia il 7 maggio alle ore 20.30 con il cortometraggio Il riparatore di Santi (2014) di Luciano Parravicini, cui seguirà, dopo un breve incontro con l’autore, la proiezione del film Gaslight (1944) di George Cukor, distribuito in Italia nel 1946 col titolo Angoscia. Il film, un remake di una omonima pellicola del 1940, nel 1945 valse l’Oscar come miglior attrice protagonista a Ingrid Bergman e per la miglior scenografia a Cedric Gibbons e William Ferrari.

Il secondo appuntamento della rassegna è il 14 maggio, sempre alle 20.30, con il corto Blasé (2015) di Enrico Acciani, seguito da un incontro con l’autore e dalla proiezione del film di Orson Welles, The Stranger (1946), distribuito in Italia col titolo Lo straniero, poco amato dallo stesso Welles per le ingerenze della produzione nelle scelte artistiche di sceneggiatura e regia e per i pesanti tagli di montaggio.

Il terzo appuntamento è il 21 maggio, alla stessa ora, con il corto Atlas (2017) del giovane autore biscegliese Gioele A. Rana, cui seguirà la proiezione del capolavoro di Edgar G. Ulmer, Detour (1946), ritenuto il B-movie più famoso del mondo, una produzione a bassissimo budget divenuta ben presto un film di culto del genere noir, amato dalla critica e da molti grandi cineasti, tra cui Martin Scorsese.

L’ultimo appuntamento del 28 maggio è con il cortometraggio Pugni (2015) di Giovanni Botticella, seguito dalla proiezione di un altro classico del noir, ovvero The Spiral Staircase (1946) di Robert Siodmak, il cui titolo italiano è La scala a chiocciola, prodotto dalla gloriosa RKO e tratto dal romanzo Some must watch di Ethel Lina White (1933).

L’ingresso è riservato ai soci tesserati del Cineclub Canudo (costo tessera: 5 euro).

Il costo dell’abbonamento ai 4 film della rassegna è di 5 euro.

 

INFORMAZIONI

340 6131760 – 340 2215793

Annunci