Angarano e quel leghista poco fascista di Sasso

E’ di qualche giorno fa la pubblicazione di una nota del primo cittadino che, rispondendo alla nota del consigliere comunale Sasso, transitato nelle liste della Lega, dichiara che lo stesso Sasso è fuori dalla maggioranza perché, a suo dire, «in distonia con i valori e i principi condivisi dalla sua maggioranza»!
Questo passaggio sarebbe incontestabile se non fosse per il fatto che le liste a sostegno dell’allora candidato Sindaco Angarano erano “promiscue” da destra a sinistra con al loro interno anche candidati provenienti da “Forza Nuova” (Vincenzo De Pinto), da Forza Italia (vedi il consigliere eletto Sergio Ferrante, attualmente segretario cittadino di Forza Italia); se non fosse che in giunta sia presente l’assessore Dodo Storelli (che proviene da Azione Giovani, il movimento giovanile di Alleanza Nazionale) e così via.
Lo stesso Angarano, inoltre, in occasione delle elezioni provinciali tenutesi a ottobre scorso ci tenne a salutare positivamente lo scranno conseguito da Pierpaolo Pedone, eletto nella lista di centro destra e sostenuto, così come precisò lo stesso Angarano all’epoca, dall’intera sua amministrazione (tutti e 16 i consiglieri di maggioranza).
Non ultimo il pieno sostegno alla candidatura di Silvestris alle prossime Elezioni Europee, candidato in Forza Italia (in passato in Alleanza Nazionale, nel Msi e nel Fronte della Gioventù), da parte dell’assessore Gianni Naglieri (tesserato di Liberi e Uguali).
Ora, alla luce di quanto esposto, siamo curiosi di conoscere quali siano “i valori e principi” cui si rifà Angarano quando annuncia  l’esclusione del consigliere Sasso dalla maggioranza, perchè iscrittosi alla Lega.

E’ vero, Angarano non l’abbiamo mai visto salutare romanamente, né disegnare la croce celtica e l’aquila romana, però siamo ancora ad un anno di vita amministrativa. Le basi ci sono, attendiamo speranzosi. Magari quest’estate una vacanza a Predappio gli potrebbe far cambiare idea sul leghista Sasso. Anche perchè il verde gli dona (vedi foto)…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Covid. Galantino (FdI): green pass è obbligo vaccinale, ma senza indennizzi

“Dopo aver etichettato come no vax chiunque abbia delle perplessità sul vaccino anti Covid, il governo oggi mette alla gogna i nostri figli e chi prima veniva appellato come eroe nazionale. Mi riferisco agli operatori sanitari e agli uomini delle Forze dell’Ordine che oggi con questo provvedimento vengono minacciati di veder bloccato il proprio stipendio […]

Comunicato a firma congiunta dei consiglieri M5S della Bat: no a rapporti con Emiliano

Al nostro consigliere comunale del M5S, che fa sfoggio fotografico del suo attuale rapporto con il Presidente Emiliano, il quale gli ha conferito un incarico di consulenza alla Regione Puglia, non staremo qui a rammentargli le sue pubbliche posizioni, in passato tutte negative,  relative al citato Presidente della Regione Puglia, ne a fargli notare alcune […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: