Sesso per strada, sindaco Angarano: «Riflettiamo su deriva morale”

“La vicenda degli atti osceni in luogo pubblico che ha visto protagonisti due ragazzi per le vie del centro della nostra Città, pur avendo contorni poco chiari, desta perplessità e sgomento. Abbiamo piena fiducia nelle forze dell’ordine affinché si faccia piena luce sull’accaduto e si accertino eventuali responsabilità. A questo proposito le immagini della videosorveglianza comunale, da cui emergono particolari utili per le indagini, sono state messe a disposizione della Autorità inquirenti”. Lo dichiara il sindaco di Bisceglie, Angelantonio Angarano.

“Quello che è accaduto però deve farci riflettere sulle distorsioni della nostra società e sulla deriva morale che spesso accompagna i tempi moderni”, aggiunge il primo cittadino di Bisceglie. “Fenomeni come questo non possono essere ascrivibili a bravate o ad episodi occasionali. Siamo di fronte a fenomeni sociali ben più ampi e diffusi, che spesso riguardano i nostri giovani, con migliaia di amicizie virtuali ma nella realtà forse più soli ed emarginati. Un degrado culturale, valoriale ed etico sta riguardando la nostra società. L’accaduto è un campanello d’allarme che deve far aumentare la nostra attenzione al mondo del sociale”, conclude il sindaco Angarano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Spina: «Il Consiglio Comunale “uccide” il DUP e il futuro della città» (il video)

«Alle 22,13 la di lunedì 18 ottobre, La Svolta vota il DUP (documento unico di programmazione) dei prossimi tre anni e “uccide” il futuro della città: nessun fondo di rotazione, nessuna task forte, nessun indirizzo per intercettare i fondi del PNRR (una specie di piano Marshall che non capiterà più nei prossimi 100 anni). Significa […]

Bisceglie Calcio, Sindaco Angarano: «Ieri ricordato Franco Pisicchio»

«Ieri, in una giornata così triste per la nostra Comunità, il nostro pensiero è andato anche a Franco Pisicchio, ex giocatore del Bisceglie Calcio, nato e cresciuto a Lavello, che perse la vita in un incidente stradale il 2 gennaio 1994, anno in cui limitava nelle fila nerazzurrostellate in C2. Lo abbiamo ricordato in occasione […]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: